menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'appello degli avvocati alla Regione Umbria: "Somministrazione prioritaria dei vaccini a tutti gli operatori della giustizia"

La richiesta dei presidenti degli Ordini forensi di Perugia, Terni e Spoleto alla presidente Tesei

L’avvocatura umbra torna a sollecitare un interessamento della Regione per una somministrazione prioritaria dei vaccini a tutti gli operatori della giustizia. “Occorre - sostengono i presidenti degli Ordini forensi di Perugia, Terni e Spoleto - che i tribunali possano tornare ad una piena efficienza ed operatività, ma per poterlo fare, visto il persistere dell’emergenza epidemiologica, è indispensabile garantire condizioni di sicurezza a tutti coloro che vi operano. Gli avvocati, in quanto parti essenziali del servizio pubblico giustizia, in questi mesi non hanno mai smesso di svolgere ed assicurare il loro servizio anche nei periodi più critici, come pure quello attuale, ma sollecitano un efficace piano di prevenzione e chiedono corretta attenzione per poter continuare a garantire la loro opera. Pari attenzione dovrà essere dedicata anche ai praticanti, che pure frequentano gli uffici giudiziari, e che a breve dovranno, per certo numero, anche affrontare gli esami di abilitazione”.

Per questo, i tre presidenti, Stefano Tentori Montalto, Francesco Emilio Standoli e Maria Letizia Angelini Paroli, hanno rivolto un nuovo appello alla Regione Umbra, "anche sollecitando un incontro con il Presidente Tesei per affrontare e discutere anche altre e significative esigenze e priorità della avvocatura, e chiedere un giusto coinvolgimento del ceto forense nei programmi e nelle iniziative regionali di specifico interesse della categoria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento