rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

"E' una Pasqua diversa", gli auguri ai concittadini del sindaco di Perugia

Andrea Romizi affida ai social le sue riflessioni in questi giorni di festa stravolti dal Coronavirus, dalla solitudine e dalla paura

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi affida ai social il suo pensiero su questo periodo di sofferenza e paura e gli auguri di Pasqua ai concittadini.

"Siamo abituati a trascorrere le nostre feste in compagnia. Con le funzioni religiose. Con grandi tavolate in famiglia e gite fuori porta fra amici. Anche per questo l’esperienza che stiamo vivendo ci sta insegnando a dare ancora più valore alla parola 'insieme' - scrive Romizi - Quello che è accaduto ha sicuramente rotto gli equilibri delle nostre vite. Ha scalfito le basi della nostra socialità. Le nostre relazioni e i nostri progetti sono stati messi in pausa per qualcosa di più grande: per il bene comune. Sentiamo tutti il peso di restare in casa sopportando un sacrificio indispensabile".

Anche in momenti come quelli che sta affrontanto la Nazione c'è "chi tra di noi è più fortunato. Vivere insieme ai propri cari e alle persone amate è un privilegio di questi tempi", ma proprio "in un giorno di festa come la Pasqua penso a quanto sia difficile la condizione di chi è costretto a stare da solo - prosegue Romizi - Ed è proprio alle persone sole che voglio dedicare un pensiero di vicinanza: anziani che non possono ricevere gli abbracci dei loro figli, uomini e donne costretti dalla quarantena lontani dalle proprie famiglie, ma anche ragazzi e ragazze soli che, per responsabilità o contingenza, sono lontani dai propri cari".

"Buona Pasqua a tutti voi -  conclude il sindaco - E che questa festività possa rappresentare un primo passo verso una rinascita, verso una ripartenza di cui abbiamo fortemente bisogno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' una Pasqua diversa", gli auguri ai concittadini del sindaco di Perugia

PerugiaToday è in caricamento