rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Città di Castello

Coronavirus, l'invito del sindaco di "frontiera": "Spostatevi solo se necessario, Pesaro Urbino e Rimini sono zone rosse"

L'invito del sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta: "Sacrificio per tutti, ma è necessario". Mercoledì riunione con i vertici dell'Usl 1

"La situazione è nuova e determina alcune inevitabili misure finalizzate a preservare quanto più possibile la salute pubblica”. E' l'invito del sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, allarmato da un ulteriore fenomeno, quello delle partenze verso le vicine destinazioni marittime. le "classiche" spiagge dei tifernati che però ricadono in zona rossa: “Le prescrizioni dell’ultimo decreto del Governo ci ha indotto a sospendere l’edizione di marzo di Retrò, in programma domenica prossima 15 marzo 2020. Siamo amareggiati ma i cittadini devono capire quanto sia necessaria questa decisione ad evitare rischi di diffusione del contagio. Raccomando cautela nelle partenze, soprattutto in quanto anche le province di Pesaro Urbino e Rimini ricadono nel perimetro della zona rossa. Mettetevi in viaggio solo per strettissima necessità. Mi rendo contro che è difficile accettare queste restrizioni, ma il momento ha una particolare complessità e vanno usate tutte le accortezze del caso". Proprio le partenze verso le destinazioni marittime, nel fine settimana, sono state oggetto di una accesa polemica anche sulle pagine facebook cittadine.

In questo senso - aggiunge - ringrazio per essere fatti carico del problema e avere compiuto il loro dovere di cittadini, gli operatori dei pubblici esercizi, di cui ho notato il senso di responsabilità, e gestori di sale da ballo, che hanno deciso di sospendere le attività autonomamente. E’ un periodo di sacrifici ma non abbiamo altra scelta. Allo stesso modo evitate di recarvi di persona sia presso gli uffici del Comune che di altri enti, preferite il contatto telefonico o via email. Mercoledì 11 marzo è in programma un incontro con i massimi vertici della Asl Umbria 1 per valutare il quadro e avere maggiori criteri di orientamento rispetto a quello della vita pubblica che è compatibile o meno con le misure contro il coronavirus”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'invito del sindaco di "frontiera": "Spostatevi solo se necessario, Pesaro Urbino e Rimini sono zone rosse"

PerugiaToday è in caricamento