menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il concorso scolastico "Doniamoci" ritorna in versione totalmente digitale

C'è tempo fino al 7 Dicembre per partecipare al concorso che vuole promuovere la cultura del dono, ecco i premi in palio

Nonostante la pandemia e con tutte le difficoltà che sta vivendo in questo momento il mondo della scuola, la rete associativa “Doniamoci” ripropone il concorso regionale per le scuole “Mi voglio donare”, promosso dal Centro Regionale Trapianti e dall'Ufficio Scolastico regionale con il Comune di Perugia in collaborazione con le associazioni AIDO Sezione Provinciale di Perugia, ANED, AVIS Perugia e Avanti Tutta.

Il concorso, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, è stato pensato come stimolo di confronto e di elaborazione del concetto civile del volontariato e della donazione e rientra nel progetto “Doniamoci”, che ha come obiettivo la promozione della cultura del dono, soprattutto tra le nuove generazioni. Il concorso era già stato presentato lo scorso febbraio, ma a causa delle restrizioni che ancora oggi ci troviamo a vivere, è stato rimodulato e ripensato per un’edizione interamente digitale, infatti, oltre alla registrazione e invio degli elaborati che avverrà tramite Google Form, anche la giornata di premiazione sarà realizzata online su una piattaforma digitale.

Come si svolge

Il concorso “MI VOGLIO DONARE” che è alla sua seconda edizione, è stato ideato come veicolo di promozione della cultura del dono. È rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Regione Umbria. I concorrenti potranno presentare lavori individuali, di gruppo o di classe sviluppando il tema sotto forma di: racconto, poesia, disegno, modellazione, fotografia e videoclip. La partecipazione al concorso è gratuita e saranno ammessi solo lavori originali ed inediti. La valutazione è rimessa ad un’apposita giuria, formata da tre componenti: un presidente e due membri esperti nelle diverse forme espressive e tecniche. Per la valutazione della migliore videoclip, che sarà poi utilizzato dall’ufficio anagrafe del Comune di Perugia per spiegare la possibilità di rilasciare la propria dichiarazione di volontà alla donazione di organi durante il rinnovo della Carta d'Identità, la giuria sarà integrata da due delegati del Comune di Perugia. 

I premi in palio

I premi previsti per i vincitori sono divisi in base alle categorie e alle scuole: per le categorie “racconto, poesia, disegno, modellazione, fotografia” per la scuola secondaria di I grado: I premio € 1.000 alla scuola + agli allievi una targa oro al primo classificato; una targa argento al secondo classificato e al terzo una targa bronzo. Per la scuola secondaria di II grado: I premio € 2.000 alla scuola + agli allievi una targa oro al primo classificato; una targa argento al secondo classificato e al terzo una targa bronzo. Per il miglior Videoclip, invece, un premio unico di € 500 del Comune di Perugia.
La scadenza per la consegna degli elaborati è stata stabilita entro il 7 dicembre 2020.  

La premiazione di questo concorso si terrà la mattina del 17 dicembre 2020 in modalità online e vedrà il coinvolgimento delle scuole che hanno aderito, dei volontari delle associazioni, del Comune di Perugia. 

Per informazioni o chiarimenti sui due concorsi è possibile contattare la segreteria del premio, presso il Centro Regionale Trapianti (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30); recapito telefonico 075/5783528 e-mail: crr.umbria@ospedale.perugia.it.

La filosofia della rete "Doniamoci"

Il concorso “MI VOGLIO DONARE” rientra in un più ampio progetto “DONIAMOCI”, che ha come obiettivi: promuovere la cultura del dono sensibilizzando la popolazione del territorio alla donazione; avviare un rapporto di cooperazione tra le varie associazioni di volontariato, coinvolgendo particolarmente i giovani e le scuole per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, tese alla donazione ed a una sana crescita rivolta a migliorare il bene comune; avviare politiche coordinate sulle tematiche formative della popolazione rivolte all'acquisizione di corretti stili comportamentali e relazionali in materia di solidarietà, integrati in processi di promozione della salute e dello star bene.
Non solo un evento, quindi, ma un vero e proprio progetto sociale, che vede  quattro associazioni: AIDO Sezione Provinciale di Perugia, ANED, AVIS Perugia e Avanti Tutta, lavorare insieme in maniera condivisa per il perseguimento di obiettivi comuni, congiuntamente con il Centro Regionale Trapianti dell'Umbria, la Regione Umbria, la Provincia e il Comune di Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento