rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità

INVIATO CITTADINO Capodanno di Rai Uno, si procede allo smontaggio

Attrezzature del Concertone in piazza Grande, e per tutta l'acropoli: si procede allo smontaggio che sarà completato entro il 7 gennaio

Operazioni complesse e delicate in vari punti dell’acropoli. Attrezzature del Concertone in piazza Grande, e non solo: si procede allo smontaggio che sarà completato entro il 7 gennaio.

Maestranze all’opera, sotto l’attiva sorveglianza di personale che presiede alla sicurezza. Perché – sembra incredibile – ma i selfie proseguono a tutta birra e le operazioni suscitano una curiosità e una partecipazione forti, soprattutto nei turisti. 

FOTO - Attrezzature del Concertone in piazza Grande, e per tutta l'acropoli: si procede allo smontaggio che sarà completato entro il 7 gennaio

Più veloce di tutti la RAI che, in piazza Danti, sta rimovendo il complesso cablaggio e i grossi mezzi funzionali alle riprese e alla resa mediatica dell’evento.

Anche i pannelli dei due maxischermi sono stati rimossi. Restano le impalcature in tubi che verranno smontati nel pomeriggio. 

INVIATO CITTADINO Capodanno, tutto pronto per Amadeus. Che la musica cominci

Il lavoro è molto più complesso in piazza IV Novembre e all’inizio di corso Vannucci. Vanno smontate le due torri, cariche di materiali.

Ferve il movimento sul grande palco. Con addetti-acrobati, svelti come gatti, ammirati come il funambolo Andrea Loreni, l’equilibrista che riesumò le ardite imprese dell’acrobata Arthur Stroschneider. Si muovono rapidamente, ma non in modo spericolato. Si vede, insomma, che “ce san gi”, come diciamo a Perugia, in riferimento a chi sa bene cosa e come fare.

Per prima cosa si tira giù la parte elettrica ed elettronica: lavoro che si protrarrà fino al 4 gennaio. È un piacere vedere come si muovano in modo armonico e sincronizzato. Chi tira giù il riflettore, chi lo prende e lo consegna a chi ha il compito di riporlo ordinatamente nelle grandi casse antiurto. Già, perché è materiale costoso e va salvaguardato.

La stessa cura, forse anche maggiore, dovrà essere usata per i pannelli luminosi cui si devono le scritte, gli effetti strabilianti visti nel corso della kermesse, o gigantesco karaoke, come lo ha definito il popolare Amadeus. Deus ex machina (e che machina!) di un evento che, volenti o nolenti, i perugini debbono ascrivere fra le manifestazioni a più alto impatto mediatico.

Dopo la parte elettrica ed elettronica toccherà alla struttura del palcone. Ma sarà di certo un’operazione più spiccia. Perché, spiegano, si fa prima a smontare che a montare.

Se tutto andrà come previsto, il giorno 7 potremo dire “consummatum est”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Capodanno di Rai Uno, si procede allo smontaggio

PerugiaToday è in caricamento