Attualità

Scale mobili del Pellini ancora ferme: "Nuova messa alla prova dell’impianto, stiamo definendo la data"

L'annuncio dell'assessore Numerini, in risposta all'interrogazione della pentastellata Morbello: "Non sussiste alcun presupposto per procedere ad eventuali richieste di risarcimento"

Ancora ferme, con una data da decidere per una nuova 'messa alla prova dell'impianto' per ottenere il via libera. Le scale mobili del parcheggio Pellini tornano in consiglio comunale a Perugia con l'interrogazione del consigliere M5s Maria Cristina Morbello. La pentastellata ha chiesto a sindaco e giunta "se intendono adottare misure per velocizzare la riapertura delle scale mobili; se intendono tutelare giudizialmente i diritti del Comune di Perugia e, per l’effetto, se intendono promuovere azioni giudiziarie per ottenere il risarcimento dei danni; se intendono adottare misure economiche di ristoro per le attività commerciali danneggiate dai ritardi".

L'assessore Otello Numerini ha spiegato che "gli interventi si sono resi necessari per ridare vita tecnica alle scale mobili. Gli stessi sono stati completati nel novembre 2020; a ciò è seguito il positivo collaudo civile, mentre manca ancora il via libera dell’Ustif. Le prove effettuate da quest’ultimo, infatti, hanno avuto tutte esito positivo, tranne una per la quale sono stati chiesti chiarimenti al costruttore".

Il Comune, ha spiegato l'assessore, "ha cercato quindi con insistenza di promuovere i confronti tra le parti onde procedere al completamento quanto prima dei chiarimenti richiesti". E ancora: "E’ in corso attualmente la definizione di una nuova data per procedere con una ulteriore messa alla prova dell’impianto, all’esito della quale si auspica di avere il via libera da Ustif visto che dovrebbero essere stati risolti i problemi segnalati. Non sussiste dunque al momento alcun presupposto per procedere ad eventuali richieste di risarcimento". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scale mobili del Pellini ancora ferme: "Nuova messa alla prova dell’impianto, stiamo definendo la data"

PerugiaToday è in caricamento