menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Perugia entra nella Fondazione Umbria Film Commission

Il consigliere Renda (Blu): "Efficace strumento di marketing territoriale a nostra disposizione". Quanto dovrà pagare il Comune

Il Comune di Perugia entra nella Fondazione Umbria Film Commission. La Giunta Romizi ha approvato l'adesione e lo statuto. Palazzo dei Priori verserà la quota di partecipazione al capitale di dotazione della fondazione, pari a 9.000 euro, e la quota annuale di 0,20 euro/abitante per i costi di gestione, pari a 5.415 euro circa per il 2020 e 32.500 circa per il 2021 e 2022, peraltro già previste nel bilancio previsionale dell’ente.

Della Fondazione, insieme al Comune di Perugia da oggi, faranno parte la Regione dell’Umbria, il Comune di Terni e Anci Umbria, a cui la stessa Regione, nel 2019, aveva dato mandato di effettuare lo studio di fattibilità del progetto di costituzione della fondazione medesima.

La Giunta Romizi motiva così l'ingresso nella Fondazione: "Da parte dell’amministrazione si ritiene importante e opportuno aderire alla Fondazione Umbria Film Commission per il contributo che essa può offrire ad una sempre maggiore affermazione turistica e culturale della città e, quindi, allo sviluppo economico del territorio. Tra i compiti della Fondazione vi è, infatti, quello di indurre un circuito virtuoso per il settore delle arti visive, favorendone lo sviluppo e la produzione nella città e nella regione, anche mediante il reperimento di finanziamenti pubblici, con ricadute favorevoli sull’economia e l’occupazione". 

Il consigliere comunale di Blu, Francesca Vittoria Renda, delegata dal Sindaco in materia, spiega che "l’approvazione è un atto dovuto, ma che riveste una particolare importanza per la nostra città e la regione tutta, in quanto l’Umbria Film Commission rappresenta un ulteriore ed efficace strumento di marketing territoriale a nostra disposizione".

E ancora: "Il settore regionale delle produzioni cinematografiche e audiovisive, ma anche quello turistico -ha concluso Renda- attende da tempo la costituzione e l’avvio dell’attività dell’Umbria Film Commission per valorizzare l’imprenditoria locale del comparto nonché per promuovere la ricchezza del territorio di Perugia e dell’Umbria. L’onorevole Adriana Galgano e io abbiamo seguito il progetto dell’Ufc fin dalla sua nascita, facendocene promotrici. Il movimento Blu, che rappresento in consiglio comunale ha, quindi, fatto della necessità di un’azione in tal senso uno degli obiettivi da perseguire, portando la tematica all’interno della maggioranza in Comune".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento