rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Attualità

Comune di Perugia, sostegno per le bollette: tante richieste ma pochi fondi. La Cgil: "Molti anziani senza contributo"

Il sindaco dei pensionati chiede al Comune di rifinanziare il bando per coprire un numero maggiore degli aventi diritto

Tantissime richieste ma soltanto una parte degli eventi diritto potrà beneficiare del bonus anti-caro bollette lanciato dal Comune di Perugia. Le risorse, purtroppo, erano limitate me nessun si attendeva una tale mole di richiese a dimostrazione di quanto sia difficile per pensionati e monoredito. Entrando nei numeri: la graduatora aventi diritto conta 1953 di cui 1262 non riceveranno nessun sostegno per le bollette. Soltato qualcosa come 700 aventi diritto accederanno al fondo. Un numero considerato troppo basso secondo la Cgil che denuncia la presenza di molti anziani negli aventi diritto senza assegno.  “Se si prevede una misura giusta a sostegno delle fasce più deboli - ha osserva il sindacato dei pensionati di Perugia - questa va finanziata in maniera adeguata, avendo contezza delle reali dimensioni del disagio economico che esiste in città. Altrimenti tutto si riduce ad uno spot con benefici limitati, che lascia fuori la stragrande maggioranza degli aventi diritto. Il Comune provveda subito a rifinanziare la misura - conclude lo Spi Cgil - per dare risposte alle 1300 famiglie rimaste ingiustamente escluse”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Perugia, sostegno per le bollette: tante richieste ma pochi fondi. La Cgil: "Molti anziani senza contributo"

PerugiaToday è in caricamento