Artbonus Giovani, il talento di Elisa finanzierà il restauro dell'antico portone di Monteluce

L’opera dell'artista di Officine Fratti, riprodotta in 2500 esemplari verrà esposta in tutte le Farmacie Afas del territorio: con un’offerta minima di 10 euro per ogni litografia si potranno raccogliere i fondi necessari per il restauro del portone di Monteluce

Il talento di una giovane artista per finanziare il restauro dell'antico portone di Monteluce. Nuova iniziativa di Art Bonus Giovani, realizzata dal Comune di Perugia in collaborazione con Afas e i giovani talenti delle Officine Fratti, in particolare l’artista Elisa Pietrelli, finalizzata al restauro del portone di Monteluce. 

Elisa Pietrelli ha realizzato un’opera raffigurante il Portone di Monteluce. L’opera, riprodotta in 2500 esemplari verrà esposta in tutte le Farmacie Afas del territorio: con un’offerta minima di 10 euro per ogni litografia si potranno raccogliere i fondi necessari per il restauro del portone di Monteluce (26 mila euro).  L’Afas si è resa disponibile a supportare l’operazione "in virtù del legame speciale con lo storico portone, porta d’ingresso dell’ospedale di Monteluce e delle finalità sociali che contraddistinguono il suo agire". 

VIDEO ArtBonus Perugia, Fioroni: "Officine Fratti, un sogno di impresa e creatività che si realizza"

L’artista, spiega il Comune di Perugia, "nel suo processo creativo unisce il territorio e in particolare Perugia, la sua storia, i suoi monumenti  a ritagli e frammenti artistici e di giornali per produrre da singole agglomerazioni un prodotto finale di grande qualità e originalità.  Ogni frammento è scelto accuratamente per la propria bellezza estetica, potenza e assurdità e il collage si fonda sull’abilità di mettere insieme “pezzi” apparentemente non collegabili. Elisa Pietrelli “ha imparato ad utilizzare le differenze a suo vantaggio per comporre nuove vite". ArtbonusPerugia e Afas hanno voluto cosi offrire un’opportunità alla giovane artista, già imprenditrice grazie ad Officine Fratti, perchè ha saputo trasformare la qualità del suo agire artistico e imprenditoriale in capacità di fare cultura a favore della comunità e del territorio, attraverso un approccio etico e valoriale".  

“Art Bonus –ha spiegato la consigliera comunale delegata, Lorena Pittola- era partito in sordina, ma oggi siamo il Comune che ha raccolto più fondi per il restauro dei propri beni. Si è innescata una grande volontà degli stessi cittadini di essere protagonisti, con un importante coinvolgimento di tutta la città.”

Anche l’assessore Fioroni ha sottolineato come Art Bonus abbia fatto di Perugia una “buona pratica” a livello nazionale. “Oggi –ha aggiunto- la visione si sposa alla memoria, grazie ad Art Bonus Giovani e a Officine Fratti, il luogo che –insieme al coworking di Fontivegge- punta a valorizzare i talenti e che l’amministrazione ha fortemente voluto proprio con l’obiettivo di una città a misura di giovani, in cui essi possano realizzarsi.”

Il coinvolgimento di Afas è stato, quindi, spiegato dal direttore Cerquiglini e dal Presidente Puletti. “Da cittadini –ha detto Cerquiglini- ci siamo chiesti cosa poteva fare Afas per la città e abbiamo pensato di prenderci cura, oltre che della salute dei cittadini, anche dei monumenti della città. Non a caso, abbiamo pensato al portone di Monteluce –ha proseguito Cerquiglini- per ciò che ha sempre rappresentato per la comunità.” E ancora: “Ci è sembrato doveroso –ha aggiunto Puletti- che Afas partecipasse a progetti come questo di Art bonus che segnano il passo per una ripresa della città. Recuperare certi luoghi significa recuperarne la memoria.”

A conclusione, il Sindaco Romizi ha tenuto a ringraziare tutti coloro che, in questi anni, hanno reso possibile il successo di Art bonus. “In questa iniziativa –ha aggiunto- convergono tante belle storie cittadine: quella di Art Bonus, ma anche quella di Afas, una nostra eccellenza, e di Officine Fratti con i suoi giovani creativi e, infine, quella della riqualificazione di Monteluce, non solo del Portone, ma dell’intero quartiere, dove –ricordo- hanno preso il via i lavori di riqualificazione dell’ex convento.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento