Attualità

Collaborazione tra Comune di Todi e geometri: nuove regole per migliorare i servizi

Firmato protocollo d’intesa con Collegio dei geometri di Perugia e Associazione geometri media valle del Tevere

Consolidare la collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Todi e il Collegio dei Geometri e geometri laureati della provincia di Perugia, in sinergia con l’Associazione geometri e geometri laureati media valle del Tevere, al fine di agevolare i cittadini nel rapporto con la burocrazia e giungere così ad una più corretta, veloce e condivisa azione amministrativa per il buon funzionamento dei servizi. Questo, in sintesi, lo scopo del protocollo d’intesa siglato giovedì 3 giugno a Todi tra i tre soggetti.

Presenti, per il Comune di Todi, il sindaco avv. Antonino Ruggiano e l’assessore ai Lavori pubblici e Urbanistica avv. Moreno Primieri, accanto a Enzo Tonzani e Giampiero Grossi, il primo presidente del Collegio e dei geometri laureati della provincia di Perugia, il secondo presidente dell’Associazione geometri media valle del Tevere.

“Comune, Collegio e Associazione – ha ricordato Grossi – anche durante il periodo della pandemia hanno sempre continuato a dialogare con incontri periodici, nell’interesse dei cittadini e di tutti i professionisti che operano nel settore. Abbiamo intrapreso una intensa opera di collaborazione con alcuni tecnici del territorio che ha visto l’avvio della fase pre istruttoria e del procedimento telematico per la presentazione delle pratiche edilizie presso lo Sportello unico per l’edilizia e presso lo Sportello unico delle attività produttive. Con la sottoscrizione di questo protocollo d’intesa vogliamo fissare delle regole condivise, nel rispetto dei ruoli”.

Per esempio, si stabilisce che “il procedimento della pre-istruttoria, qualora se ne faccia richiesta per le pratiche edilizie di Suape, si articoli in più fasi dove la pre-istruttoria sarà eseguita dai tecnici comunali preposti, previo appuntamento telefonico verbale o scritto la cui data dovrà essere fissata per i 15 giorni successivi e dovrà avere una durata massima stimata di un’ora circa per ciascuna pratica circa. Durante la pre-istruttoria sarà redatto verbale di accettazione del quale sarà rilasciata copia al progettista”.

“il Comune di Todi – si legge ancora nel protocollo – garantisce che le pratiche edilizie saranno valutate entro i termini stabiliti dalla normativa vigente in riferimento alle diverse pratiche di Cila, Scia Ap, permessi a costruire, agibilità e accesso agli atti, ed entro il 20 gennaio di ogni anno deve calendarizzare le commissioni edilizie dell’intero anno prevedendo almeno una commissione in un mese”.


Il protocollo d’intesa prevede poi, da parte del Comune, l’impegno a organizzare giornate di formazione in occasione dell’introduzione di nuove normative di rilevante impatto, prima dell’introduzione delle stesse o nell’immediatezza dell’entrata in vigore. Previste, inoltre, iniziative formative di reciproco interesse promosse dagli Ordini professionali dell’area tecnica, facenti parte della Rete delle professioni tecniche (Rpt) dell’Umbria o dal Collegio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collaborazione tra Comune di Todi e geometri: nuove regole per migliorare i servizi

PerugiaToday è in caricamento