rotate-mobile
Attualità

Claudia Pistola racconta il mondo attraverso appassionati cromatismi e liriche composizioni poetiche

È passata dalla moda alla pittura, alla scrittura, con efficace naturalezza

Claudia Pistola, sorella d’arte (Carla è affermata pittrice), è nativa di Jesi e racconta il mondo attraverso appassionati cromatismi e liriche composizioni poetiche. È passata dalla moda alla pittura, alla scrittura, con efficace naturalezza.

“Fin da piccola – racconta – amavo esprimermi attraverso forme e colori. Sono stata convintamente sostenuta e incoraggiata sia dai nonni materni che dai miei genitori”.

Prosegue: “Passavo ore ad ammirare, estasiata, Edmondo (“Mondo”) Giuliani, artista Jesino molto noto, che vedevo al lavoro, abitando nello stesso palazzo”.

Qual è stato il tuo percorso di formazione?

“Ho frequentato l'Istituto tecnico per la moda della mia città. Dopo il diploma, inizio a lavorare in un Ricamificio, dove delle persone splendide mi hanno dato fiducia, facendomi crescere professionalmente”.

Hai fatto tesoro del tuo percorso scolastico?

“Certamente. Mi sono formata per diventare creatrice di ‘particolari’ che vanno da sempre ad arricchire molti abiti e molti accessori della moda, dalle borse alle scarpe”.

Quale il rapporto con Carla, tua gemella omozigote, artista anche lei?

“Nel 1991, ho aperto insieme a Carla una piccola azienda artigianale, ‘Programma Ricamo’, dove per diversi anni ho dato sfogo alla mia creatività, tramite sofisticati software da me stessa programmati e realizzati”.

Hai proseguito l’esperienza?

“Varie esigenze di vita mi hanno portata ad abbandonare questo settore per orientarmi nel sociale, anche se tuttora, nei ritagli di tempo, mi dedico alla mia passione per l’Arte”.

In quali modalità ti esprimi?

“Mi piace ogni forma d’arte: scultura, pittura, libri, cinema, poesia. Penso, infatti, che qualunque mezzo sia utile a disvelare l’interiorità dell’artista e suscitare emozione nel pubblico. Ma prima di tutto in me stessa”.

L’arte costituisce, insomma, la tua “ora d’aria”!

“Quando scrivo e dipingo, mi immergo totalmente in un’altra dimensione, seguo ciecamente quella spinta interiore che riesce magicamente a dar forma espressiva al mio mondo”.

Come operi?

“Da qualche anno faccio parte del gruppo culturale “Il ponte degli artisti” anche con la pagina facebook “Ponte degli artisti a Jesi”.

La tua filosofia e la tua poetica, in un telegramma?

“Dalla vita cerco sempre di prendere il meglio guardando sempre ‘oltre’. L’amore per l'arte, la cultura e la pittura in specie, mi consentono di coltivare quell’‘oltre’ che inseguo costantemente”.

Carla ha partecipato a iniziative d’arte a Milano, Venezia e in altre varie città italiane con opere pittoriche. È attiva anche in reading poetici di livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Claudia Pistola racconta il mondo attraverso appassionati cromatismi e liriche composizioni poetiche

PerugiaToday è in caricamento