rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità Città di Castello

Città di Castello: commemorate stamattina le stragi nazi-fasciste di Pian di Brusci e Meltini

Bacchetta e Botteghi: “di fronte al ripetersi delle atrocità della guerra è tanto più necessario non dimenticare e insegnare ai giovani che la pace è il bene più grande da custodire”

“Nei luoghi dove sono stati uccisi crudelmente tanti innocenti all’epoca del secondo conflitto mondiale, al cospetto delle sofferenze ancora vive nei familiari, non possiamo che restare interdetti di fronte al ripetersi delle atrocità della guerra e sentire tanto più necessario che ognuno di noi guardi al passato per non dimenticare, per rivendicare ogni giorno i valori della libertà e della democrazia racchiusi nella nostra Costituzione e per insegnare ai nostri giovani che la pace è il bene più grande da custodire”.

Sono le parole che stamattina hanno unito il presidente del Consiglio comunale Luciano Bacchetta e l’assessore Michela Botteghi nelle due cerimonie pubbliche per la rievocazione delle stragi nazi-fasciste dell’8 e dell’11 luglio del 1944 a Pian di Brusci e Meltini, che costarono la vita a 14 tifernati. Tra i familiari presenti, i parenti provenienti da Prato di Attilio Sorbi, unico sopravvissuto dell’eccidio di Pian dei Brusci, e Mario Lepri, autore della ricostruzione storica della vicenda di Meltini.

Alle commemorazioni, patrocinate dalla presidenza del consiglio comunale tifernate nell'ambito del progetto "Tracce di memoria", sono intervenuti il consigliere comunale Fabio Bellucci, Alvaro Tacchini, presidente dell’Istituto di Storia Politica e Sociale Venanzio Gabriotti, Anna Maria Pacciarini, presidente dell’Anpi di Città di Castello, Pierino Monaldi, presidente dell'Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, Carlo Cinquilli presidente dell’associazione Trestina per la Pace, i rappresentanti delle Pro Loco di Trestina e Badia Petroia. Monsignor Franco Sgoluppi, parroco della Basilica di Canoscio, ha dato la propria benedizione di fronte alla cappella di Pian di Brusci. Ai partecipanti ha espresso la propria vicinanza con un messaggio anche il vice presidente dell’assemblea legislativa dell’Umbria Michele Bettarelli, impossibilitato a intervenire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello: commemorate stamattina le stragi nazi-fasciste di Pian di Brusci e Meltini

PerugiaToday è in caricamento