rotate-mobile
Attualità Città della Pieve

Arte, disegno, yoga e lezioni di manovre salvavita per un’estate da favola

Grande successo per le iniziative all’asilo “L’Albero del Merlo” e alla scuola d’infanzia “Pietro Vannucci” e il sabato pomeriggio tutti in piazza con gli animatori di Polis

Laboratori di arte e disegno, giochi, yoga e lezioni di manovre salvavita. Sono le attività che hanno animato (e animeranno fino al 31 agosto), le giornate dei bimbi e dei genitori dell’asilo nido comunale “L’Albero del Merlo” e della scuola di infanzia “Pietro Vannucci” di Città della Pieve.
Le attività sono state organizzate e proposte nell’ambito del progetto Fse Area Interna Sud Orvietano Coprogettazione Minori e Famiglie nel Comune di Città della Pieve e hanno coinvolto moltissimi bambini sia negli eventi svolti presso l’asilo nido comunale “L’Albero del Merlo” di Città della Pieve, sia le attività ludico ricreative attuate presso i locali della scuola dell’infanzia “Pietro Vannucci” di Città della Pieve.
Le animatrici Maria Elena Vecchi, Jennifer Messori, Elena Merlini e Giulio Lalli, hanno coinvolto moltissimi i bambini di età compresa dai 3 ai 11 anni, in numerose attività ludico laboratoriali e ricreative raggiungendo iscrizioni settimanali fino a 45 bambini.
Grande successo per gli eventi nella piazza cittadina il sabato pomeriggio, trasformata in salotto, palcoscenico a cielo aperto, dove bellezza e creatività suscitano nei bambini emozioni tali da aspettare con trepidazione l’appuntamento con il famoso Ludobus nella piazza di Città della Pieve. Gli animatori hanno realizzato con i bambini vere opere d’arte (l’ultima in ordine di tempo è stata l’esecuzione dei mandala con il sale colorato insieme a Valentina e Beatrice, le due educatrici professionali di Polis).

Cristiano Schiavolini, il coordinatore delle attività di animazione intese come momenti dedicati all’educazione all’arte, alla cultura nonché ai momenti ludici laboratoriali, ha condotto i bambini nella realizzazione di elaborati attraverso l’utilizzo di materiali come i gessetti colorati, carta paglia, ecoline, acquerelli, tempere.
“Per quanto riguarda i Baby Hub al nido, ci siamo concentrati su attività dove il coinvolgimento attivo era rivolto alla diade mamma bambino: yoga bambini e genitori al nido, svolti dall’insegnante yoga metodo Balyayoga Giuseppina Altieri e il corso di Disostruzione pediatrica effettuata dai professionisti dell’associazione Hands for Life che ha coinvolto educatori e genitori -  racconta Maria Teresa Briamonte coordinatrice dell’area infanzia di Polis società cooperativa - Il nostro obiettivo è sempre stato quello di rendere indimenticabili i momenti vissuti con noi, è importante che nel bambino rimangano impresse le figure di questi caratteristici modelli  (animatori /educatori) che regalano sorrisi, esperienze  e passione per le cose belle. Gli appuntamenti si concluderanno alla fine di settembre e noi siamo lieti e pronti ad  accogliere i bambini e i genitori sempre con entusiasmo e voglia di stare insieme. Un ringraziamento speciale va all’amministrazione comunale di Città della Pieve che ha reso possibile l’effettuazione del progetto dedicato a tutti i bambini e le bambine di Città della Pieve nonché ai genitori, fornendo un considerevole sostegno alla genitorialità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte, disegno, yoga e lezioni di manovre salvavita per un’estate da favola

PerugiaToday è in caricamento