rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Il sabato del Love Film Festival fa alzare la febbre dell’interesse con eventi di lusso

Un cartellone ricchissimo che parla di Perugia, dei suoi personaggi e della sua storia passata e recente

Il sabato del Love Film Festival fa alzare la febbre dell’interesse con eventi di lusso. Uno dietro l’altro, come i grani di un rosario fatto di memorabili incontri. Virtuali, eppure di straordinaria concretezza.

Si parte con una situazione di forte caratura identitaria, legata alla famiglia, al nome e alla memoria, alle opere e i giorni dell’indimenticabile Leonardo Cenci: un deciso inno alla vita e ai suoi valori. Alle 17:30 l’evento “Ricordando Leo e Orietta” con Federico Cenci. Anteprima del teaser documentario “Corri Leo” di Daniele Corvi, prodotto da Photoveg video.

A seguire, alle 18:00, Webinar con Lino Pujia, regista di “The duel of wine”, film dedicato alle famiglie del vino, e “Crepuscole of Covid: Reflections of a winemaker”, vincitore Best Philosophical Musing del Wine Spectator (diretta Tef Channel, canale 12, e Facebook Love Film Festival). Si parla di vino, non solo dal punto di vista enologico ed economico, ma con un occhio di riguardo all’aspetto antropologico del nettare di Bacco.

Nel segmento 18:30-19:00, Paolo Rossi sul documentario “Paolo Rossi. Il cuore di un campione” e sulla Fondazione Parada.

Alle 19:30 un pezzo di umbritudine con Alice Rohrwacher e i contadini dell’altopiano dell’Alfina su “Omelia contadina” di JR e Alice Rohrwacher. Un docufilm che doveva uscire nelle sale (stoppato dalla pandemia) e che vale la pena di prendere in considerazione.

Alle 20:15 un evento di cui abbiamo dato notizia su queste pagine, ossia il film documentario sulla Perugia fascista, tirato giù da ore di filmati dei Guf, utili a fornire uno spaccato storico della Grifagna. Quando la città era tutta nera, prima di diventare tutta rossa. Parliamo dell’Anteprima del documentario “Perugia anni ’30” di Fabio Melelli e Michele Patucca. Il primo, storico del cinema di vaglia; il secondo, film maker e collezionista di rango, alla perenne ricerca di filmati su qualunque supporto che poi digitalizza, ripulisce, rigenera, monta, per offrirli come prezioso cadeau a quanti amano riflettere su un passato identitario.

Alle 20:45 Vinicio Marchioni su “Il terremoto di Vanja”.

Infine, alle 21:15, il Making of del trentennale di “Grido di pietra” di Werner Herzog (cast stellare che vede in azione, fra gli altri, Vittorio Mezzogiorno, Donald Sutherland, Tom Cruise) con Fabio Melelli, Salvatore Basile, Walter Saxer e Giovanna Mezzogiorno.

Un programma da far tremare le vene e i polsi a quanti amano spettacolo coniugato con cultura e storia, nazionale e locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sabato del Love Film Festival fa alzare la febbre dell’interesse con eventi di lusso

PerugiaToday è in caricamento