La lunetta della Chiesa di S. Agata (nell'acropoli perugina) si arricchirà di un’ eccezionale opera d’arte

Risale a qualche anno fa il progetto di riempire quel vuoto con un’opera che ricordasse la santa martire, protettrice di Catania

La lunetta della Chiesa di S. Agata si arricchirà di un’opera d’arte di eccezionale caratura. Potrà vederla chiunque, percorrendo via dei Priori, voglia affacciarsi sulla stradina laterale, proprio sopra la lapide che commemora don Luigi Piastrelli, il prete modernista che per tanti anni ne fu rettore.

Risale a qualche anno fa il progetto di riempire quel vuoto con un’opera che ricordasse la santa martire, protettrice di Catania, cui fu strappato il petto con tenaglie, per punirla della tenacia con cui intese preservare la verginità. Il priore dei canonici della cattedrale, monsignor Fausto Sciurpa, aveva parlato del progetto alla ceramista Maria Antonietta Taticchi. Ora, quell’opera ha visto la luce: disegnata dal grafico e scultore Marco Mariucci e realizzata dalla Taticchi nella sua bottega d’arte di Via dei Priori.

Il capolavoro – che verrà a breve murato e proposto con una solenne inaugurazione – rappresenta la santa, affiancata da due prospettive urbane, dove non poteva mancare il paesaggio antropico e naturale di Catania, col vulcano Etna in eruzione. La santa è giovane e bellissima, con un seno a vista risanato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Inviato Cittadino ha potuto vederla su amichevole invito dell’autrice, ma si ripropone di darne compiutamente conto all’atto della presentazione alla città. Così la chiesa urbana di S. Agata sarà ancora al centro dell’attenzione per i tesori d’arte e di cultura che contiene, oltre che per le liturgie che vi vengono ordinariamente celebrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento