rotate-mobile
Attualità Gubbio

Ceri in corsia, gara di solidarietà per le tre infermiere sotto indagine

Uno striscione del gruppo Gubbio ultras e una raccolta di firme

La corsa dei Ceri in corsia, nell’ospedale di Branca, continua a far discutere, dividere, ma anche unire in gesti di solidarietà nei confronti delle tre infermiere.

Sono gli appartenenti al gruppo “Gubbio Ultras” a scendere nell’agone ed esprimere solidarietà alle infermiere eugubine: “Impegno lavoro devozione… per un Cero un'Inquisizione. Vergogna”.

Nei giorni scorsi il sindaco Stirati aveva postato la loro foto sul profilo social del Comune di Gubbio, anche le Famiglie ceraiole e il Maggio Eugubino avevano fatto la stessa cosa.

Sempre sui social è iniziata una raccolta firme a sostegno delle infermiere sotto procedimento, iniziativa lanciata da Minosca Brugnoni.

Le tre infermiere, difese dagli avvocati Ubaldo Minelli, Paola Nuti e Fabrizio Cerbella, dovranno comparire davanti all’ufficio di disciplina il 25 giugno. Rischiano una sospensione dal lavoro e dallo stipendio fino ad un massimo di dieci giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceri in corsia, gara di solidarietà per le tre infermiere sotto indagine

PerugiaToday è in caricamento