menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Residenti e movida, la richiesta al sindaco di una cittadina: "La città deve essere vissuta in modo civile da tutti"

Dopo le proteste dei residenti di Porta Sole, una richiesta di intervento direttamente al primo cittadino Romizi

Residenti prigionieri nelle loro case nel fine settimana. Urla, schiamazzi, alcol, sosta selvaggia. Il centro storico di Perugia vive sul contrasto tra residenti e utenti. Nessuna delle due categorie, però, può fare a meno dell'altra. Non è una guerra, ma solo la necessità di un migliore utilizzo dell'acropoli e di buona educazione.

Riceviamo e pubblichiamo, a seguito dell'articolo Schiamazzi, droga e alcol, la protesta dei residenti di Porta Sole: "Siamo prigionieri del fine settimana", una lettera di una cittadina, indirizzata al sindaco di Perugia.

"Buongiorno sindaco Andrea,

leggo con molto disappunto l'articolo di Perugia Today e del quale - immagino - Lei sia già a conoscenza.....

A fronte di questo esasperato degrado, mi piacerebbe sapere, in qualità di cittadina residente nel centro storico, quali provvedimenti Lei intenderà prendere.

Confidiamo che ci sia una maggiore premura ed attenzione, affinché la città possa essere vissuta in modo civile da tutti i cittadini.

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti".

Una residente nell'acropoli di Perugia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento