Cinquecento centauri, in sella alla mitica Harley Davidson, invadono l’acropoli

Una festa che prevede anche la presenza di sbandieratori e la visita a Corciano e al Trasimeno

Cinquecento centauri, in sella alla mitica Harley Davidson, invadono l’acropoli. Una festa – giunta al decimo appuntamento annuale – che prevede anche la presenza di sbandieratori e un afflusso straordinario di ammiratori e curiosi. Una due giorni che fa capo alla concessionaria – allocata nella statale 75 bis del Trasimeno – della regina delle moto americane. Ieri sera si sono organizzati in proprio, cucinando da soli e condividendo momenti di viva socialità. Alle 20:00 hanno anche goduto di un piacevole dj set. Provengono da tutta Italia e sono colmi d’entusiasmo.

Un’organizzazione puntuale e accurata, per evitare problemi di qualsiasi tipo. Anche se fra le mura della Vetusta salgono non pochi mugugni. Ci si chiede se sia preferibile il silenzio della città museo o il clamore della gente, seppur fra qualche esalazione di carburante.

Un mondo colorato e festoso quello che accompagna l’afflusso delle moto. “Più che di moto – dice un affiliato – possiamo parlare di un mondo che ruota intorno alla tecnologia motoristica e al piacere del viaggio. Inteso come opportunità di contatto con la natura e conoscenza di un territorio”. “Perugia è bellissima, come il Lago e Corciano. Vedere così tanta gente, venuta in Umbria da tutto lo Stivale, è uno spettacolo che allarga il cuore”, aggiunge.

Oggi pomeriggio saranno a Corciano, dove è prevista l’inaugurazione del Festival, e stasera a cena all’agriturismo “La fonte di Montebuono”, dopo aver percorso le strade del Trasimeno. Perugia Chapter Italy racconta il percorso. Che si chiuderà domani con “baci e abbracci” presso la concessionaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento