INVIATO CITTADINO Centro storico, Talmone non c'è più: chiuso il negozio

Ora si è giunti all’ultimo atto: porte a vetro oscurate, biglietto che avvisa di lasciare la posta al vicino negozio

Negozio Talmone in via delle Volte, game over… for ever. C’era una volta uno storico negozio che era riuscito a mettere radici nella città del cioccolato. Malgrado le dolcezze identitarie di donna Luisa, Talmone e i suoi prodotti si erano affermati nella città d’Euliste. Merito – si dice – delle signore che lo gestivano: persone di rara educazione e alta professionalità. Per non parlare dei prodotti di qualità in confezioni accattivanti.

Poi il declino, legato a mode e modi imperanti. O forse anche per il fatto che quell’esercizio, negli anni, era rimasto fedele a se stesso, senza cedere alle lusinghe pubblicitarie “gridate” o sventolate con arditi giochi di parole.

Sta di fatto che tutto si è retto finché sono giunti a maturazione l’età di pensione e il diritto al riposo.

In concreto, nessuno si è fatto avanti per il subentro e quel negozio si è avviato alla chiusura. Con mestizia, s’intende.

La titolare non ha fatto rifornimento di ghiottonerie in vista del Natale. Con l’anno nuovo, si è limitata a mettere in vendita gli ultimi ricordi, cimeli e memorie d’antan: ceramiche, specchi serigrafati, scatole con putti e angioletti, figurine col sapore d’antico, come le chincaglierie nel salotto di nonna Speranza, per dirla con Gozzano, tanto per restare in quel di Torino.

Insomma: fuori tutto, a prezzi di realizzo. Ora si è giunti all’ultimo atto: porte a vetro oscurate, biglietto che avvisa di lasciare la posta al vicino negozio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decenni di storia che se ne va. Memorie di dolciumi che lasciano in bocca un gusto amaro. La vita fugge, et non s’arresta una hora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

Torna su
PerugiaToday è in caricamento