Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Vent’anni fa s’inaugurava l’Arco per la Pace di Guardea. Simbolo dei Cavalieri del III Millennio

Gianfranco Costa: "Un tempo si realizzavano archi di trionfo per celebrare vittorie militari. Noi, al contrario, intendiamo celebrare come una vittoria il proposito di diffondere un segnale di pace"

Vent’anni fa s’inaugurava l’Arco per la Pace di Guardea. Simbolo dei Cavalieri del III Millennio.

“La vita è fatta di simboli, perché l’uomo stesso è un simbolo”, ha scritto Oscar Wilde. E di simboli si anima la decisa volontà dei Cavalieri per la Pace del III Millennio. Tanto che il loro fondatore e ispiratore, Gianfranco Costa, si è adoperato per far realizzare uno speciale arco sovrastato dalla scritta che richiama identità.

“Un tempo – dice – si realizzavano archi di trionfo per celebrare vittorie militari. Noi, al contrario, intendiamo celebrare come una vittoria (umana, politica, civile) il nostro proposito di diffondere un segnale di pace, armonia e solidarietà tra gli uomini”.

In foto vediamo il già sindaco della Città Serafica a Guardea, nella Teverina umbra, con l'Arco della Pace inaugurato nel 2001 (su proposta di Aleandro Tommasi, dello stesso Costa e di Claudio Ricci) dal Sindaco Giampiero Lattanzi.

I Cavalieri del Millennio ideati da Gianfranco Costa, nato proprio a Guardea, lo ritengono - insieme ad altri dodici Comuni umbri – un luogo simbolo.

Alle spalle si notano i resti di Guardea vecchia, dove per secoli hanno vissuto gli Antenati nel Millennio scorso. Un segno di continuità, nella decisa volontà di ben operare per l’umanità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vent’anni fa s’inaugurava l’Arco per la Pace di Guardea. Simbolo dei Cavalieri del III Millennio

PerugiaToday è in caricamento