Casaglia, dopo oltre 35 anni via del Trifoglio non è più una "strada fantasma"

La strada formalmente privata è utilizzata dagli automobilisti per spostarsi nel quartiere, ora entrerà nell'elenco comunale delle arterie a uso pubblico dopo la richiesta del consigliere Tracchegiani

Un giallo lungo 35 anni, ma adesso la strada "fantasma" di Casaglia entrerà nell'elenco delle strade private a uso pubblico. Formalizzando, in questo modo, il ruolo che ha di fatto esercitato da sempre. Si tratta di via del Trifoglio, una bretella che unisce le due arterie principali della frazione, ovvero via dei Glicini e via delle Margherite, "che da oltre 35 anni non appariva nel censimento viario del Comune di Perugia perché di fatto risultava strada privata non ad uso pubblico, anche se nel tempo  è divenuta vitale per la circolazione della frazione perugina" sottolinea il consigliere comunale Antonio Tracchegiani che ha portato la questione all'attenzione della III commisione consiliare.

La strada, sottolinea il consigliere, è "utilizzata quotidianamente dai residenti di tutta la zona, si parla di centinaia di persone,  senza alcuna autorizzazione da parte del proprietario il quale si è trovato ad essere unico responsabile, dal punto di vista civile e penale, per quanto poteva accadere in quel tratto di strada. L'anomalia è che ancora oggi sulla planimetria del comune questo breve tratto di strada, si parla di 500 metri circa, non esiste pur avendo assunto nel tempo una chiara utilità pubblica utilizzata non solo dalle famiglie della zona ma anche da terzi non residenti".

Visti i molteplici disagi segnalati dal proprietario e dagli utenti, per la pericolosità e lo stato di degrado in cui si trova il tratto viario, Tracchegiani ha chiesto di inglobare via del Trifoglio nell'elenco delle strade comunali a uso pubblico sollevando così il proprietario da disagi continui o responsabilità in caso di incidenti, intervenendo anche a regolarizzarne la larghezza e la funzionalità secondo il codice della strada.

L’assessore Calabrese ha preso atto che la strada di via del Trifoglio  già da oggi può considerarsi “privata  ad uso pubblico”, visto che collega due strade comunali. Di conseguenza, alle condizioni attuali, il Comune potrà intervenire con l’apposizione della cartellonistica segnaletica e potrà contribuire alla riqualificazione della stessa  in accordo con il proprietario della strada  essendo accertato l’uso pubblico della via.

Infine è stata presa la decisione di procedere all’iscrizione formale della strada tra le vicinali ad uso pubblico anche per una maggiore tutela nei confronti del proprietario. "L’operazione in corso per via del Trifoglio, ha sottolineato Calabrese, sta interessando anche altre strade che si trovano nelle medesime condizioni per le quali è ormai prossima la formalizzazione dello stato giuridico".

       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento