rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Perugia, occhio alle carte d'identità, potrebbero essere difettose: ecco cosa fare

Quelle valide per l’espatrio, emesse nel periodo tra ottobre 2017 e febbraio 2018 presentano un difetto nel chip. La sostituzione è gratuita

Occhio alle carte d’identità. Il Ministero dell’Interno, con circolare n. 9 del 26 maggio 2018, ha comunicato che parte delle carte di identità elettroniche (CIE) valide per l’espatrio, emesse nel periodo tra ottobre 2017 e febbraio 2018 presentano un difetto nel chip.

Quelle emesse nel Comune di Perugia, nel periodo considerato, sono 2.408. Le CIE valide per l’espatrio difettose contengono una data di emissione diversa da quella correttamente riportata sul fronte del documento e questo difetto potrebbe generare disagi in sede di controllo elettronico della carta utilizzata per l’espatrio.

Al fine di ridurre al minimo il rischio di questi inconvenienti per i cittadini titolari è stato diramato agli Uffici di Polizia di frontiera nazionali e alla rete diplomatica e consolare, l’elenco dei numeri di serie delle CIE difettose evidenziando l’assoluta validità come documenti di identità e di viaggio.

A tutti i cittadini titolari delle CIE difettose verrà recapitata una lettera dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. con cui potranno presentarsi agli Sportelli URP per sostituire, gratuitamente, la propria carta. E’ stato attivato, inoltre, anche il servizio denominato “Verifica CIE” nel sito    www.cartaidentita.interno.gov.it   per verificare se la propria carta è tra quelle che presentano il difetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, occhio alle carte d'identità, potrebbero essere difettose: ecco cosa fare

PerugiaToday è in caricamento