Caritas e Banco BPM insieme per fronteggiare l'emergenza povertà dopo quella sanitaria da Coronavirus

Trentamila euro per generi di prima necessità presso gli Empori della carità e pagamento delle bollette nei Centri di ascolto diocesani

Banco BPM e Caritas insieme per fronteggiare l’emergenza povertà a causa del Covid19 tramite una donazione di 30mila euro per le esigenze di sostentamento familiare. I fondi verranno distribuiti tramite gli Empori della carità e i Centri di ascolto delle Caritas diocesane umbre, fornendo beni di prima necessità e intervenendo anche nel pagamento delle utenze.

"In questo periodo le Caritas delle nostre diocesi dell’Umbria hanno aumentato i loro sforzi per stare accanto alla gente e alle famiglie - spiega mons. Marco Salvi, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve e segretario della Conferenza episcopale umbra - Sono cambiati rapidamente i bisogni e le necessità e sono arrivate nuove povertà, legate alla perdita del lavoro, al precariato, ai bonus e alla cassa integrazione che tardavano ad arrivare”.

Le richieste alla Caritas di Perugia-Città della Pieve sono aumentate del 35% rispetto ai fruitori abituali dei Centri di ascolto e degli Empori della carità, soprattutto nei mesi della chiusura per il Covid19. “La donazione di Banco BPM è davvero un aiuto prezioso per le Chiese umbre, perché ci permette di continuare a dare risposte agli ultimi e ai più bisognosi – dice monsignor Salvi - In questi mesi, abbiamo toccato con mano come la ‘fantasia’ della carità si esprima in mille modi diversi e attraverso tanti percorsi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’emergenza sociale si è sovrapposta a quella sanitaria e questa iniziativa nasce proprio da tale urgenza - commenta Adelmo Lelli, Responsabile Direzione Territoriale Tirrenica di Banco BPM - Questo non è l’unico progetto messo in campo insieme a Caritas: Banco BPM ha istituito una raccolta fondi presso i suoi oltre 20mila dipendenti in tutta Italia e avviato un fondo di solidarietà e un progetto di crowdfunding con Caritas in Toscana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento