Cantante, scrittrice, poliglotta, musicista e musicologa: Simona Esposito fa il pieno di premi

L’Inviato Cittadino ha letto il libro, denso di informazioni e aneddoti inediti, oltre che scritto benissimo

Cantante, scrittrice, poliglotta, musicista e musicologa, Simona Esposito fa il pieno di premi.

Talento naturale, ma anche anni di affettuoso tirocinio a fianco del grande Sergio Tedesco (attore di cinema e teatro, oltre che cantante di fama internazionale, doppiatore, “l’uomo che inventò l’urlo di Tarzan”, intellettuale di robusta formazione) del quale è stata per anni affettuosa e riservata compagna di vita.

Comunica, con discrezione: “Non volevo dirlo perché non sono potuta ancora andare a ritirare i premi (targa, coppa, diploma, assegno), causa Coronavirus. Però sì, è vero: con "Le voci di Londra" ho vinto il Premio letterario Nazionale "Residenze Gregoriane" di Tivoli”.

L’Inviato Cittadino ha letto il libro, denso di informazioni e aneddoti inediti, oltre che scritto benissimo. Posso dire che ritengo ampiamente meritato questo riconoscimento per la nostra Simona, romagnola d’origine, adottata stabilmente dalla Vetusta (conosciuta anche nei tribunali dove è spesso presente come interprete per diverse lingue).

Recita la motivazione: “'Le voci di Londra' è la coinvolgente opera storica dell’Autrice Simona Esposito, la quale, attingendo da precise fonti archivistiche, esplora il mondo operistico settecentesco da Venezia alle grandi capitali europee. Celebrazione e fascinazione nelle efficaci caratterizzazioni d’ambiente, scenografiche e accurate descrizioni teatrali, testimoniali di un’epoca passata, fatta rivivere e in cui piacevolmente immergersi”.

Una parola sullo stile: “Una narrazione dal lessico scorrevole e fluido sorretta da una solida ed efficace parte dialogata, dal soggetto ottimamente reso, celebrativo dei protagonisti - Georg Friedrich Haendel - e soprattutto delle due virtuose d’opera - Francesca Cuzzoni e Faustina Bordoni - realmente esistite”.

Per concludere: “Un viaggio sontuoso e ammaliante come il suono musicale che evoca e che restituisce, con ricchezza di particolari e abilità di scrittura, una realtà romanzata e antiche atmosfere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che altro dire? Cara Simona, il nostro amatissimo e indimenticabile Sergio – se è vero che si vede il mondo di qui da lassù – si fumerà soddisfatto un sigaro, rivolgendoti la sua tipica espressione: “Brava, Piccinì!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento