rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

Caccia Village 2023 , Bastia Umbra si attesta capitale nazionale del mondo venatorio

Formazione, sicurezza, educazione alimentare, lifestyle e nuove tecnologie l'undicesima edizione a Umbria Fiere dal 12 al 14 maggio

L’edizione 2023 del Caccia Village  – in programma il 12, 13 e 14 Maggio – è stata presentata da Andrea Castellani, ideatore di Caccia Village, all’Assessore regionale Roberto Morroni, al presidente di Umbria Fiere Stefano Ansideri e all’amministrazione comunale di Bastia Umbra rappresentata dall’Assessore Filiberto Franchi e alle cariche nazionali e regionali delle associazioni venatorie.
Una manifestazione che cresce anno dopo anno e che ha assunto ormai l'importante connotazione di hub di promozione, di scambio e di  approfondimento per il settore e per le aziende della filiera, che sempre più numerose partecipano, anche dall’estero, come espositori. Una fiera dove  ovviamente non manca la parte ludica e di intrattenimento con le linee di tiro, gestite dalle più prestigiose aziende del settore e gli spettacoli di shooting con i recordman internazionali, il tutto patrocinato dalla Federazione Italiana Tiro a Volo. A partecipare all’ appuntamento di presentazione del Caccia Village anche le cariche nazionali e regionali delle associazioni venatorie, pronte a sostenere la kermesse di Bastia Umbra, riconosciuta da tutti come tra le più importanti per il settore a livello italiano.
Grande attesa anche per una delle novità dell’edizione 2023: l’area dedicata  al lifestyle del cacciatore con prestigiosi marchi internazionali e italiani alcuni dei quali presenteranno a Bastia Umbra prodotti in anteprima mondiale. C’è  poi la conferma di Cibo Selvaggio, l’unico evento italiano dedicato al cibo di caccia d’autore e alle sue filiere,  sempre più seguito e apprezzato dal pubblico e che quest’anno avrà a disposizione un intero spazio all’interno dei padiglioni espositivi. Obbiettivo dell’area tematica, quello di promuovere l’educazione alimentare anche ai più giovani, con attività specifiche dedicate alle scuole secondarie, che ruoteranno intorno alle filiere della cacciagione e della selvaggina, valorizzando anche tutti i prodotti spontanei del bosco, come tuberi radici ed erbe selvatiche.
Un evento nell’evento sarà il Salone Nazionale delle Filiere del Bosco, al quale potranno partecipare un numero ristretto di aziende faunistiche venatorie, aziende agrituristiche, produttori e distributori delle filiere certificate di cacciagione e selvaggina, direttamente selezionate dai curatori di Cibo Selvaggio, il cui intento sarà quello di far conoscere i prodotto e mettere in contatto domanda e offerta nell’ambito dell’alta cucina, della ristorazione e del turismo venatorio e gastronomico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia Village 2023 , Bastia Umbra si attesta capitale nazionale del mondo venatorio

PerugiaToday è in caricamento