Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Summit su trasporto pubblico, il presidente di commissione Mancini: "Nessun taglio alle corse dei bus nel periodo estivo"

E' quanto emerso dall'incontro in Regione con i sindacati e il dirigente Naldini. Il punto sulla gara e il ruolo dei piccoli consorzi umbri

Non ci saranno tagli estivi ai trasporti pubblici regionali. Il consigliere della Lega Mancini conferma l'impegno della Regione: "Importante per lavoratori e cittadini". "La notizia che in estate non assisteremo a tagli dei chilometri delle corse dei bus, è importante sia per i lavoratori del settore dei trasporti che per i cittadini e i tanti turisti che arrivano nella nostra regione" ha annunciato il presidente della Seconda commissione, Valerio Mancini dopo l'audizione dei rappresentanti dei sindacati di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti e Faisa-Cisal, svolta alla presenza del dirigente regionale Leonardo Naldini.

“Nei mesi estivi del 2019 abbiamo assistito a un taglio pari a 1,350 milioni di chilometri - ricorda Mancini - il lavoro della Giunta Tesei va incontro a tutte quelle amministrazioni che in passato sono state costrette, con non poche difficoltà, a reperire finanze nei loro bilanci comunali per garantire i servizi di trasporto. Pur nella consapevolezza che ancora sia molto il lavoro da fare, il cambio di passo che abbiamo promesso agli umbri, diventa ogni giorno più concreto".

Per quanto riguarda la gara d'affidamento del servizio che, come annunciato dal dirigente Naldini si terrà nel 2022, il presidente insieme alla Lega stanno lavorando per inserire anche i piccoli privati umbri oltre ai grandi operatori, come Busitalia. "Esistono tanti piccoli operatori privati che convergono in diversi consorzi, e che rivestono un ruolo fondamentale nel panorama dei trasporti poiché consentono anche di alleggerire la spesa pubblica della Regione. Nei mesi segnati dalla pandemia, gli operatori privati hanno dimostrato di poter dare un sostegno importante ai servizi pubblici di trasporto - ha concluso Mancini - si tratta di aziende storiche, che operano nel settore con serietà da anni, pertanto meritano di ottenere un riconoscimento importante, sia in considerazione della grande opportunità di impiego che offrono, ma anche per il servizio svolto a vantaggio di tutte le comunità dell’Umbria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summit su trasporto pubblico, il presidente di commissione Mancini: "Nessun taglio alle corse dei bus nel periodo estivo"

PerugiaToday è in caricamento