menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando vino e arte si coniugano per raggiungere l’eccellenza: nasce “Bottigliedautore”

“Bottigliedautore” è finalizzata alla promozione del nostro territorio, con occhio attento ai prodotti vitivinicoli e agli artisti di casa nostra… ma di livello internazionale

Quando vino e arte si coniugano per raggiungere l’eccellenza, testimoniata da un prodotto prezioso e raro. Accade al Giò Wine e Jazz Area dove la dinamica Valeria  Guarducci una ne fa e mille ne pensa. L’idea di affidare ad artisti la realizzazione di etichette non è nuovissima, ma nuova è la situazione in cui l’idea si contestualizza.

“Bottigliedautore” è finalizzata alla promozione del nostro territorio, con occhio attento ai prodotti vitivinicoli e agli artisti di casa nostra… ma di livello internazionale. Bottiglie da collezionare, destinate ad incrementare il proprio valore economico in quanto a rarità. L’idea venne elaborata dalla vulcanica mente di Salvatore de Iaco, prese corpo con l’avvocato-pittore Panichi che acconsentì alla riproduzione delle proprie opere su un  ventaglio numerato e  limitato di bottiglie.

Sullo spunto è tornato il pittore castiglionese-perugino Stefano Chiacchella, curatore degli eventi di “Assaggi d’arte”, coinvolgendo un collega per ciascuna delle 12 serate previste nell’ambito dell’iniziativa “Food & Jazz”. Sabato scorso, ad esempio, è stata la volta di Ennio Boccacci, strepitoso pittore di Valfabbrica… ma anche scultore, regista di eventi in costume (Velimna) e poeta.

Durante la cena che segue la presentazione, piccoli gruppi jazz accompagnano e qualificano l’evento. Direttori artistici per la sezione musicale sono Fabrizio Rapastella e Alberto Mommi, musicisti di vaglia della pluriblasonata Perugia Big Band. Le 12 cantine partecipanti al progetto hanno fatto riprodurre un numero limitatissimo di bottiglie con etichette realizzate e firmate dagli artisti (ne proponiamo in esclusiva alcune opere in mostra lungo le pareti della scala interna).

Durante l’aperitivo, gli enologi della cantina della serata illustrano i vini, mentre l’artista riferisce sulla genesi della propria opera, declinandone caratteristiche e poetica. A seguire, l’asta per l’assegnazione delle bottiglie d’autore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento