menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus baby sitter e centri estivi per i figli del personale impegnato nell'emergenza Covid19: arrivano i pagamenti Inps

Le domande protocollate e ricevute con riserva saranno elaborate in ordine di arrivo. Le nuove date per comunicare le prestazioni effettuate

L’Inps ha messo in pagamento il bonus baby-sitting e quello per i centri estivi per i figli del personale sanitario (e non solo) impegnato nell’emergenza Covid19.

La misura è stata prevista in alternativa ai congedi straordinari per l'assistenza e la sorveglianza dei figli minori fino a 12 anni di età previsto, per i lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, degli infermieri, dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori sociosanitari nonché al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per l'emergenza epidemiologica da Covid.

Le domande che risultano protocollate e ricevute con riserva di ammissione per il raggiungimento dei limiti di spesa stanziato per il bonus, saranno elaborate e pagate in base all’ordine di arrivo. Mentre le prestazioni di baby-sitter svolte dal 5 marzo 2020 al 31 agosto 2020 potranno essere comunicate sulla piattaforma delle prestazioni occasionali entro il 31 dicembre 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento