Maledizione Bocca Trabaria, scoperto un ordigno bellico a due giorni dall'apertura parziale della strada

La protesta del sindaco di San Giustino: "Area già bonificata due volte, strano che la bomba non sia stata trovata". Si attendono gli artificieri per la bonifica

Bocca Trabaria senza tregua. A due giorni dalla ripertura parziale della strada statale 73 bis, gli operai impegnati negli ultimi interventi nell'area del cantiere, hanno rinvenuto una bomba risalente alla Seconda guerra mondiale. L'ennesima: “Il nuovo ordigno è stato rinvenuto nell’area del cantiere - ha spiegato il sindaco di San Giustino, Paolo Fratini - area questa già sottoposta per ben due volte a bonifica tramite ditta specializzata, possibile che non siano stati individuati tutti gli ordigni nei dintorni della frana?”.

“Siamo in contatto costante con Prefettura e Anas - ha concluso il sindaco - Domani (martedì 21 maggio, ndr) arriveranno in loco gli artificieri e se possibile l’ordigno sarà subito rimosso”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento