Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Bilancio in attivo per la Fondazione Umbria Jazz, nonostante il Covid e le restrizioni: 175 concerti live, 735 musicisti e 23.000 spettatori

Il presidente Laurenzi: "Nonostante tutte le difficoltà, tutte le spese e tutti i mancati introiti che la pandemia ha provocato chiudiamo per il secondo anno consecutivo con un bilancio in attivo"

Bilancio in attivo per la Fondazione di Partecipazione Umbria Jazz, nonostante due anni condizionati dal Covid. Umbria Jazz è rimasta fedele alla sua mission di far ascoltare ottima musica al pubblico e far lavorare artisti e addetti, riuscendo, tra mille difficoltà, ad organizzare 175 concerti live con 735 musicisti, per circa 23.000 spettatori complessivi.

“I primi due anni di questa governance sono coincisi col peggior periodo della quasi cinquantennale storia di UJ. Eppure, posso affermare con decisione e senza riserva alcuna che stiamo lavorando bene ed i risultati concreti del nostro lavoro sono sotto gli occhi di tutti - ha detto il presidente della Fondazione Gian Luca Laurenzi - nonostante tutte le difficoltà, tutte le spese e tutti i mancati introiti che la pandemia ha provocato chiudiamo per il secondo anno consecutivo con un bilancio in attivo, dopo il forte passivo del 2019, riuscendo a creare e mantenere posti di lavoro in un comparto duramente colpito grazie ad una gestione rigorosa e attenta”.

Come certificato nell’assemblea di oggi, la Fondazione UJ è sana, forte e si appresta a proseguire con ottime presupposti il suo cammino con l’edizione 2022 che tornerà alla consueta formula, già con lo sguardo rivolto al 2023 che celebrerà il cinquantennale del Festival.

“Colgo l’occasione - ha concluso il presidente Laurenzi - per fare i più sentiti auguri al nostro Socio, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che proprio oggi celebra il suo trentennale e do il benvenuto, augurandogli buon lavoro, al suo consigliere avvocato Daniele Moretti, nominato nell’assemblea di oggi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio in attivo per la Fondazione Umbria Jazz, nonostante il Covid e le restrizioni: 175 concerti live, 735 musicisti e 23.000 spettatori
PerugiaToday è in caricamento