Carlo Acutis beato, migliaia di visitatori e tomba ancora aperta

Il nuovo prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, monsignor Marcello Semeraro, lunedì 19 ottobre alle ore 18 celebrerà la santa messa nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione dove è sepolto il Beato Carlo Acutis

Il nuovo prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, monsignor Marcello Semeraro, lunedì 19 ottobre alle ore 18 celebrerà la santa messa nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione dove è sepolto il Beato Carlo Acutis.

Intanto sabato 17 ottobre nella chiesa di Santa Maria Maggiore - Santuario della Spogliazione il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino, ha presieduto la santa messa concelebrata da una rappresentanza del presbiterio diocesano. Presente il sindaco di Assisi, Stefania Proietti. 

Carlo Acutis, il santo millenial dalla faccia pulita e un po' "nerd" che ha amato Cristo fino all'ultimo 

Carlo Acutis, un ragazzo in jeans e maglietta nella schiera dei Beati

“In questo santuario il giovane Francesco e il giovane Carlo parlano insieme – ha detto il vescovo -, fanno una sorta di alleanza al di là dei secoli che li separano. Sono entrambi capaci di parlare il linguaggio dei giovani che è il linguaggio dell’originalità, dell’autenticità. I giovani  - ha aggiunto - sono desiderosi di originalità e tante volte, per ottenerla, sbagliano via finendo per essere, come diceva Carlo, delle fotocopie, delle mode. Carlo e Francesco vogliono parlare ai giovani con il loro linguaggio per dire che di essere gioiosi, felici, originali, ma per la via giusta che è la via di Gesù. Dobbiamo pertanto fare in modo che questo loro linguaggio arrivi ai giovani”. 

Tomba ancora visitabile. Come spiega la Diocesi di Assisi "visto il grande afflusso di questi giorni e le molteplici richieste di visita per il prossimo fine settimana il vescovo diocesano, monsignor Domenico Sorrentino d’intesa con il presidente della Fondazione del Santuario della Spogliazione, don Cesare Provenzi e il rettore padre Carlos Acácio Gonçalves Ferreira hanno deciso di lasciare visibile il corpo del giovane Beato fino a lunedì 19 ottobre".

E ancora: “Oltre alle migliaia di devoti che, grazie al lavoro dei volontari, hanno potuto venerare ordinatamente la tomba del Beato Carlo Acutis, sono già arrivate numerose richieste di gruppi per sabato e domenica prossimi. Pur mantenendo come da programma la celebrazione delle 10,30 di sabato 17 ottobre, la chiusura della tomba avverrà in maniera non solenne il lunedì successivo subito dopo l’Angelus". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione di aprirla per 17 giorni "era stata infatti presa per evitare assembramenti pericolosi nel giorno della Beatificazione, dando così la possibilità a più persone e in maggiore sicurezza di venerare il corpo del giovane, come d’altro canto sta avvenendo. Al momento, considerati i numeri, la pandemia in corso e il lavoro straordinario dei soli volontari, si ritiene opportuno chiudere per riaprire definitivamente in un momento più sicuro dal punto di vista sanitario. La venerazione del Beato continua tuttavia nei modi e nei tempi di apertura della chiesa di Santa Maria Maggiore dalle ore 8 alle ore 19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento