Attualità

Trasporto pubblico, 3 milioni di euro in più e 99 autobus aggiuntivi per contrastare il Covid

In Umbria il costo medio per chilometro sale a 3,99 euro, mentre sono 700mila i chilometri aggiuntivi nel servizio di trasporto

Settecento mila chilometri aggiuntivi, 99 autobus in più, 3.082.741,20 euro di costi, 3,99 euro a chilometro di costo medio. È quanto prevede il report del Ministero delle Infrastrutture per quanto riguarda i servizi aggiuntivi e di sanificazione dei mezzi del trasporto pubblico per far fronte all’emergenza Covid-19.

Per il 2021 sono stati stanziati rispettivamente 190 milioni di euro e 200 milioni di euro, per complessivi 390 milioni di euro, per l’erogazione di servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale, destinato anche agli studenti. Nel prossimo mese di ottobre i 450 milioni di euro destinati a servizi aggiuntivi da esercire nel 2021 verranno impegnati ed erogati integralmente a titolo di anticipazione per servizi aggiuntivi da esercire al 31 dicembre 2021. Gli eventuali non utilizzati per servizi aggiuntivi e accertati nel 2022, come previsto dalla legge, saranno destinati a compensazione di minori ricavi inerenti l’esercizio 2021.

In Umbria si tratta di coprire 771.725 chilometri aggiuntivi e 99 autobus in più, per un onere stimato di 3.082.741,20 euro, con un costo medio per chilometro di 3,99 euro. L’Umbria ha previsto anche i controllori anti Covid sui mezzi, ma non è stato quantificato il numero (l’Abruzzo ne ha previsti 200).

Leggi il report su servizi aggiuntivi Tpl e sanificazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, 3 milioni di euro in più e 99 autobus aggiuntivi per contrastare il Covid

PerugiaToday è in caricamento