Attualità

Auto che sporgono sulla carreggiata e semaforo spenti, i sindacati del trasporto pubblico protestano: "Troppi pericoli"

Segnalate situazioni di pericolo all'incrocio tra via della Pallotta e via Palermo, a Pretola, in viale Roma e via dei Filosofi

Strade pericolose a Perugia, intervengono anche i sindacati e chiedono interventi. Non solo buche, ma anche attraversamenti pedonali scarsamente visibili, segnaletica orizzontale assente, auto parcheggiate male, che ingombrano la sede stradale. Sono tanti punti negativi segnalati.

Una segnalazione riguarda la pericolosità dell'incrocio fra via della Pallotta e via Palermo, con una corsia preferenziale per autobus (via della Pallotta) ed una a traffico regolare (via Palermo). L’incrocio è regolato da un semaforo “a chiamata”, che al passaggio dell'autobus,attraverso un transponder installato sul mezzo, in automatico fa scattare il semaforo di via della Pallotta da che da rosso diventa verde e in via Palermo da verde diventa rosso.

Dalle ore 23 alle ore 7, però, questo sistema a chiamata non funziona ed è attivo solo il “giallo lampeggiante”.

Una situazione che genera negli utenti della strada “un senso di tranquillità di guida tale da attraversare l'incrocio come se per loro fosse verde, senza pensare quasi minimamente al transito dell’autobus nella corsia preferenziale” si legge in una nota di Cgil, Cisl e Cisal settore trasporti.

Secondo i sindacati si creerebbe, così, “una potenziale situazione pericolosa che potrebbe degenerare in un grave incidente stradale”.

Da qui la richiesta di attivare la regolamentazione con semaforo durante tutto l’arco delle 24 ore.

Sempre i sindacati segnalano al Comune di Perugia la situazione di pericolo e il disagio per il transito degli autobus in servizio di trasporto pubblico locale a Pretola, via del Tagliamento, in quanto una parte di carreggiata stradale (in modo particolare nella direzione Pretola - Ponte Valleceppi), risulta essere quasi sempre occupata da auto in sosta.

Situazione che costringe gli autobus in transito, per poter proseguire il proprio percorso, “a lasciare la propria corsia di marcia per immettersi in quella di senso opposto, esponendosi così a rischi di sinistro stradale con gli altri utenti della strada”. Per questo i sindacati del settore trasporti chiedono di adottare “ogni provvedimento necessario a garantire la sicurezza stradale e l' incolumità degli utenti nel suddetto tratto stradale”.

Situazioni di occupazione della sede stradale da auto in sosta sono segnalate anche in viale Roma, con le auto che sporgono in mezzo alla via, parcheggiate in mezzo agli alberi (nei giorni scorsi un’auto ha distrutto anche una lapide in memoria di una donna deceduta sotto al muraglione della Legione Carabinieri, con tanto di foto, fiori e lumini). Altra situazione di pericolo è registrata in via dei Filosofi, con aiuto che sporgono sulla carreggiata a tutte le ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto che sporgono sulla carreggiata e semaforo spenti, i sindacati del trasporto pubblico protestano: "Troppi pericoli"
PerugiaToday è in caricamento