Una grande tarsia di Rolando Chiaraluce ricorda il sisma a Norcia e il patrono San Benedetto

L'opera si può ammirare in esposizione in vetrina alla Banca di Credito Cooperativo di Mantignana di corso Vannucci

Una grande tarsia di Rolando Chiaraluce alla BCC ricorda il sisma di Norcia e il patrono San Benedetto. Una vetrina che ospita abitualmente opere d’arte. Rolando Chiaraluce è peraltro uno degli ultimi cultori della difficile arte della tarsia. Gli anni passai nella grande falegnameria Arcelli e Porticelli, ubicata nel portico conventuale di Santa Maria Nuova, alla Pesa, gli hanno fatto maturare una confidenza unica col legno, aiutandolo a penetrare nelle pieghe più profonde delle fibre.

Senza contare gli anni di affettuoso sodalizio col pittore dottoriano monsignor Nello Palloni, parroco di San Barnaba, che lo avviò allo studio e alla rappresentazione della figura (impossibile dimenticare che don Nello era l’autore delle pupille nelle prime tarsie umane di Rolando).

In vetrina sono esposte due tarsie. La più piccola effigia il santo della regola “ora et labora”, riproducendone l’immagine tramandata dalla statuaria.

La più grande è intitolata “Piazza San Benedetto Norcia Perugia Italia. Rielaborazione in tarsia di Rolando Chiaraluce”.

L’opera, date le notevoli dimensioni 260*105, deve essere costata settimane di intenso lavoro all’amico Rolando, ormai abituato a combattere con la malattia, ma animato dal sacro fuoco dell’arte. E particolarmente vocato alla preghiera, tanto che ha realizzato immagini di una ricca iconografia agiografica. Per non parlare delle riproduzioni di opere classiche del Perugino e di altri grandi maestri del Rinascimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Onore e lunga vita all’amico Rolando, ex ragazzo della Pesa, che ha conosciuto lavoro e sacrificio. E che non rinuncia a donare immagini, opere originali, copie di capolavori, ritratti. Fra i quali uno, spiritosissimo, in cui effigia l’Inviato Cittadino nelle veste di padre Dante. Grazie Rolando per quanto ci regali e per l’entusiasmo con cui coltivi la tua arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento