rotate-mobile
Attualità Montefalco

UAU - L’arte di essere bambini: quando il museo diventa un'esperienza da vivere per i più piccoli

Tre realtà museali della nostra regione si sono messe in gioco con aziende del territorio per un progetto di promozione dell'arte fin da piccoli, attraverso una serie di materiali appositamente disegnati e studiati a misura di bambino

Scrivi Umbria, leggi arte e meraviglia. Per questo motivo l’azienda umbra Archi’s Comunicazione in collaborazione con le tre realtà museali Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco, il Complesso museale di San Francesco di Montefalco e l’anfiteatro dell’artista Beverly Pepper a Panicale, hanno dato vita al progetto “UAU – L’arte di essere bambini”, che vuole trasformare in gioco un’esperienza formativa al museo pensata appositamente per i più piccoli

Il museo come qualcosa di positivo ed emozionante, un nome semplice da ricordare e riconoscere. Visitare lo spazio culturale, conoscere dal vivo le opere e giocare con oggetti semplici ma innovativi diventa il modo più divertente per lasciare impresso un bel ricordo. Il brand è stato progettato e realizzato da  Archi’s Comunicazione e co-finanziato dalla Regione Umbria e le tre realtà museali aderenti sono diverse per tipologia e per appartenenza territoriale e culturale, così da affrontare più tematiche dall’arte alle tradizioni, e stimolare la curiosità alla visita reciproca.

Arte, cultura, design, innovazione e tradizione, UAU è il risultato della combinazione di questi elementi: un merchandising esperienziale, innovativo ed ecosostenibile personalizzato per ogni realtà museale. Per questa prima edizione il curatore e storico dell’arte Marcello Smarrelli, consulente artistico del progetto, ha invitato l’artista Lucamaleonte ad intervenire sugli oggetti prodotti da UAU. Figura preminente e internazionalmente riconosciuta nell’ambito della street art e degli interventi di urban art, caratterizzati da un’estetica di grande impatto visivo anche grazie ad un impiego molto originale dello stencil, l’artista Lucamaleonte è da sempre interessato alla studio della storia dell’arte. Per UAU ha tratto ispirazione dall’identità territoriale dell’Umbria e dalle opere delle sue collezioni, per personalizzare con il suo inconfondibile stile gli oggetti di merchandising.

I prossime eventi culturali pensati "in piccolo"

Oltre ad oggetti di design da museo, UAU darà vita anche a un calendario di eventi pensati "in piccolo", ovvero a misura di bambini e per le famiglie presso le tre realtà museali coinvolte: il 2 ottobre a Sant’Anatolia di Narco, il 7 ottobre a Panicale e il 9 ottobre a Montefalco. 

Gli eventi prevedono visite al museo, laboratori ricreativi ed educativi, performance artistiche con proiezioni emozionali. Questi eventi avranno il duplice ruolo di disseminare i risultati del progetto e di avvicinare le famiglie alla cultura e all’arte umbra, valorizzando ulteriormente questo patrimonio.

“UAU - L’arte di essere bambini” assume il doppio ruolo di promuovere sia il merchandising museale sia il territorio regionale sotto un punto di vista nuovo e divertente, mettendo le future generazioni al centro e collegando ulteriormente la storia al mondo moderno e alle nuove tecnologie. 

UAU - L’arte di essere bambini: quando il museo diventa un'esperienza da vivere per i più piccoli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UAU - L’arte di essere bambini: quando il museo diventa un'esperienza da vivere per i più piccoli

PerugiaToday è in caricamento