rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Borgo Bello, Arco di Duccio. Ma quanto è pericoloso approcciarti, a piedi o in auto

La segnalazione di un cittadino

Borgo Bello, Arco di Duccio. Ma quanto è pericoloso approcciarti, a piedi o in vettura!

“Il problema – ci dice Giuliano Cianelli, civis perusinus – consiste nella insufficiente segnaletica stradale, volta a sollecitare un rallentamento con fermata obbligatoria per i veicoli provenienti da Corso Cavour, che devono immettersi in Borgo XX Giugno o svoltare per discendere in Via Bonfigli”.

In cosa consistono le criticità?

“Soprattutto nella mancanza di un adeguato segnale di Stop, che sia posizionato almeno 20 metri anteriormente e che risulti ben visibile,  prima di immettersi nell’Arco di Duccio”.

Non c’è già un segnale?

“Quello all’interno dell’Arco stesso è da ritenersi insufficiente e tardivamente visibile ai veicoli in transito”.

Cos’altro serve?

“Occorre il ripristino del  semaforo lampeggiante, prima di entrarvi. In precedenza c’era. Dunque, esistono tutte le premesse per rimetterlo”.

Altro?

“Altrettanto necessario è il ripristino della segnaletica orizzontale sull’ asfalto stesso, con una striscia bianca e la scritta STOP”.

Cosa è cambiato, rispetto a prima del restauro dello storico Arco?

“Detta segnaletica di sicurezza, sia  verticale che orizzontale, era già esistente, prima del restauro dell’Arco di Duccio, ma non è stata ripristinata alla fine dei lavori, nonostante le ripetute sollecitazioni da parte di diversi cittadini”.

Quale il pericolo?

“Occorre garantire la massima sicurezza per veicoli e per i pedoni che stanno transitando nelle adiacenze dell’uscita dell’Arco stesso.  Visto che i veicoli provenienti da Corso Cavour   lo attraversano spesso a velocità sostenuta”.

Cosa ne dice la Soprintendenza?

“Credo abbia poco pregio, riguardo alla segnaletica orizzontale sull’asfalto, il fatto che tale richiesta  non sarebbe sostenuta ed approvata dalla  Soprintendenza. La ragione sarebbe da individuare in un possibile contrasto  con il  decoro dell’ Arco stesso”.

Cosa scegliere fra senso estetico e sicurezza?

“Per me la sicurezza. Non ci sono dubbi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Borgo Bello, Arco di Duccio. Ma quanto è pericoloso approcciarti, a piedi o in auto

PerugiaToday è in caricamento