Attualità

Case di riposo: dopo le ispezioni del Nas i sindacati dei pensionati chiedono l’intervento di Anci e Regione

"Misure urgenti per tutelare le persone anziane e disabili ricoverate nelle Rsa e il personale che vi opera"

I sindacati dei pensionati dell’Umbria, Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil, hanno chiesto un incontro urgente alla Regione dell’Umbria e all’Anci alla luce delle ispezioni e delle irregolarità riscontrate in alcune strutture residenziali per anziani.

"Anche alla luce delle ultime operazioni dei Nas in Umbria - scrivono i tre segretari generali di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, Maria Rita Paggio, Giorgio Menghini e Francesco Ciurnella  - chiediamo in primo luogo all’Anci e alla Regione misure urgenti per tutelare le persone anziane e disabili ricoverate nelle Rsa e il personale che vi opera".

I sindacati chiedono il coinvolgimento attivo di sindaci, Regione, Asl e prefetti, insieme alla Protezione civile, per verificare la distribuzione di adeguati dispositivi di protezione individuali nelle strutture e la sanificazione periodica. Altra richiesta di Spi, Fnp e Uilp è quella di dotare di tecnologie per la comunicazione a distanza le persone ricoverate, per non perdere il contatto con i loro familiari. Inoltre, i sindacati ritengono necessaria l'effettuazione di tamponi a tutti gli utenti e gli operatori delle strutture. 

"Infine chiediamo ai responsabili delle Asl e dei Servizi sociali di continuare a garantire le prestazioni di assistenza domiciliare integrata (Adi) e quelle di tipo sociale, ad esempio agli anziani rimasti a casa in seguito alla chiusura dei centri diurni per malati di Alzheimer, a totale carico dei familiari, alcuni dei quali magari lavorano - scrivono ancora Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil - Esprimiamo un profondo ringraziamento a tutto il personale socio-sanitario dei servizi residenziali che sta vivendo e affrontando una situazione difficile, inedita e drammatica".

“Anci Umbria – afferma il presidente Francesco De Rebotti – dà massima disponibilità, come peraltro già detto, a un confronto con i sindacati dei pensionati dell’Umbria. Ma siccome non siamo la Regione dell’Umbria e non facciamo da segreteria organizzativa, aspettiamo insieme ai sindacati una convocazione da parte della Regione, la cui presenza, come giustamente e più volte ci è stato ricordato dai sindacati stessi, è indispensabile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case di riposo: dopo le ispezioni del Nas i sindacati dei pensionati chiedono l’intervento di Anci e Regione

PerugiaToday è in caricamento