rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità

"L'anno che verrà", concertone per Capodanno in piazza IV Novembre: istruzioni per l'uso

Il Comune e la Rai convinti: "Sacrifici per i quali ci scusiamo, ma la città ne vedrà i risultati"

Un sacrificio per la città che sarà ripagato. Ne è convinto l'assessore comunale alla protezione civile, Luca Merli. Lo conferma Pietro Gragnani, dirigente di Raicom. La macchina organizzativa de "L'anno che verrà" marcia spedita, questa mattina la scenografia si era già riempita di immagini, mentre palco e torre luci sono montate già da qualche giorno. All'assessore il compito di illustrare i dettagli organizzativi e logistici del Capodanno in piazza IV Novembre. Un evento che Perugia condividerà in tutta Italia su Rai 1, ospitando "la seconda trasmissione della Rai più vista dopo il Festival di Sanremo".

“Quando si riesce a creare una partnership in cui ogni attore coinvolto mette il suo massimo impegno, le cose non possono che andare bene. Sono certo quindi che quello del 31 sarà un evento straordinario e che tutti gli sforzi compiuti ed i disagi arrecati saranno ripagati dalle ricadute per il territorio. Vorrei ringraziare l’Amministrazione di Perugia per la collaborazione che ha sempre garantito” ha sottolineato Grignani, in collegamento a distanza.

 “Sono certo che sarà un evento che ricorderemo a lungo per la sua bellezza e per i benefici che sia nell’immediato sia in futuro determinerà alla città ed al territorio in generale. Siamo orgogliosi del lavoro che è stato fatto: ora aspettiamo con trepidazione la serata clou del 31 per goderci lo spettacolo” ha sottolineato ancora Merli, alla presenza del sindaco Andrea Romizi, con al suo fianco la vice comandante Antonella Vitali e il maggiore della polizia locale Isabella Lucarelli

AREA EVENTO, ENTRATA ED USCITA

L’evento “l’anno che verrà” – ha esordito Merli - sarà interamente gratuito, senza prenotazione e fruibile da tutti secondo le seguenti modalità. Lo stesso sarà gestito sotto il profilo dell’ordine pubblico e la sicurezza da tutte le forze di polizia. I volontari della protezione civile garantiranno l’assistenza al pubblico.

L’intera area ricompresa tra il palco posizionato in piazza IV Novembre, corso Vannucci e piazza Italia è definita “area evento” o “platea”.

Al suo interno sono previste due “aree di spettacolo”: la prima che va dal palco alla zona posta all’altezza della pasticceria Sandri; la seconda area, che si estende da Sandri fino all’ingresso di corso Vannucci da Piazza Italia consentirà ai fruitori di seguire lo spettacolo tramite un primo maxi schermo che sarà posizionato all’altezza dell’intersezione con via Mazzini circa. In piazza Italia, fuori dall’area “evento” contingentata sarà posizionato un ulteriore maxi schermo tramite il quale sarà possibile seguire lo spettacolo. Il settore riservato ai disabili sarà posizionato sotto la scalinata della Sala dei Notari con entrata da via Calderini e da via della Gabbia.

All’area “evento” contingentata, a partire dalle 12 circa del 31 dicembre, sarà possibile entrare solo da piazza Italia ove saranno presenti tre punti di accesso: tutti i varchi saranno presidiati da personale di servizio che effettuerà i controlli per il rispetto delle normative sulla sicurezza.

Tutte le vie laterali che si affacciano su corso Vannucci saranno solo di uscita dall’area evento con esclusione di via Calderini, strada riservata come ingresso di servizio (per giornalisti accreditati e diversamente abili)

SERVIZIO SANITARIO

Vista l’importanza dell’evento, ha continuato Merli, è stata approntata un’assistenza sanitaria significativa che si articolerà nel seguente modo. Per il 30 dicembre è previsto un medico di servizio; per il 31 dicembre saranno due i medici di servizio. Le ambulanze saranno posizionate: due nell’area del retro palco ed una in via Fani. Sarà presente un presidio medico di primo soccorso con ambulatorio mobile in piazza Italia ed ulteriori due ambulanze. Vi saranno sei equipaggi sanitari appiedati, composti da due operatori ciascuno, dentro l’area contingentata.

BAGNI

Verranno posizionati sette bagni chimici, cinque nell’area di piazza Italia e due in piazza Piccinino. Il bagno per disabili sarà presso i giardini Carducci. Sarà aperto e disponibile anche il bagno pubblico in via Boncambi

LIMITAZIONI

Nell’area evento contingentata, pertanto, "come da disposizioni nazionali", non sarà possibile entrare dopo le 12 del 31 dicembre con racchette da passeggio; -cavalletti per macchine fotografiche ed altri analoghi oggetti, salvo autorizzati; biciclette, monopattini, droni, giocattoli e apparecchi a controllo remoto; caschi e/o borse portacaschi; artifizi pirotecnici; spray al peperoncino. passeggini e carrozzine -animali anche se condotti al guinzaglio

DIVIETO DETENZIONE BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO E METALLO

Nell’area evento contingentata (dalle 12 a fine manifestazione) sarà vietato detenere bevande in contenitori di vetro e metallo (cosiddette lattine). Il divieto sarà esteso anche alle seguenti aree dalle 12 e fino al termine delle prove nei giorni 29 e 30 dicembre e dalle 12 del 31 dicembre al termine della manifestazione piazza Matteotti, piazza Italia, piazza Danti, via Maestà delle Volte, via della Gabbia, via dei Priori, via Boncambi, via Scura, via della Luna, via delle Streghe, via Bonazzi, via del Sette, via Calderini, via Fani, via del Forno, via Mazzini, via Danzetta, via Baldo, via del Forte.

DIVIETO DI VENDITA DI BEVANDE IN CONTENITORI IN VETRO E METALLO

Contestualmente, nella zona evento (corso Vannucci fino apPiazza Italia ) e in piazza Matteotti, piazza Italia, piazza Danti, via Maestà delle Volte, via della Gabbia, via dei Priori, via Boncambi, via Scura, via della Luna, via delle Streghe, via Bonazzi, via del Sette, via Calderini, Via Fani,via del Forno, via Mazzini, via Danzetta, via Baldo, via del Forte, è disposto il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro e metallo (lattine) dalle ore 12.00 e fino al termine delle prove nei giorni 29 e 30 dicembre e dalle 12 del 31 dicembre al termine della manifestazione.

PARCHEGGI E TRASPORTI PUBBLICI

Tutti i parcheggi sono aperti fino al riempimento, le scale mobili (in particolare della Rocca Paolina e di via dei Priori/Pellini) e il Minimetro rimarranno aperti fino alle 3.45 (ultima corsa)

Il percorso consigliato dalla stazione Minimetrò del Pincetto per raggiugere l’area di ingresso spettacolo (piazza Italia) è: via campo Battaglia, scalette Sant’Ercolano, via Oberdan, oppure l’uscita tradizionale su piazza Matteotti, oppure via Baglioni.

A Pian di Massiano sono presenti 2 hub di vendita biglietti per il Minimetrò; si consiglia in ogni caso l’acquisto precedentemente all’arrivo a Pian di Massiano

I taxi saranno in sosta in Piazza partigiani.

ORDINANZE VIABILITÀ E SOSTA

Dalle 12 del 29 dicembre alle 3 del 1 gennaio 2023 è disposto il divieto di sosta permanente con rimozione in viale Indipendenza, ambo i lati con soppressione di tutti gli stalli riservati ai ciclomotori e motocicli, nel tratto compreso fra gli spazi auto posti sul lato destro ascendente e piazza Italia (lato Prefettura).

Dalle 12 del 31 dicembre fino alle 3 dell’1 gennaio 2023 sono disposti i provvedimenti per consentire – ha detto Merli – il godimento dell’evento in sicurezza". Ovvero: divieto di sosta permanente con rimozione con soppressione di tutti gli stalli a tutte le categorie di veicoli e utenti in piazza Italia, largo della Libertà, via Baglioni, Piazza Matteotti; divieto di transito a tutte le categorie di veicoli, esclusi residenti all’interno della ztl del centro storico con accesso da largo Cacciatori delle Alpi e da piazza Fortebraccio. Questo divieto potrà essere esteso anche ai residenti ztl quanto il rilevante afflusso di persone nelle aree del centro storico lo richiederà per motivi di sicurezza.

E ancora: divieto di sosta con rimozione su piazza Italia e via Baglioni, che, per l’effetto, diventano, aree pedonali.

RISTORANTI

Il Comune invita i ristoratori, le cui attività insistono all’interno della cosiddetta “area evento”, ad inviare ai clienti un documento attestante la prenotazione del cenone. All’interno dell’area contingentata sarà garantito l’accesso a piedi solo previa verifica della prenotazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'anno che verrà", concertone per Capodanno in piazza IV Novembre: istruzioni per l'uso

PerugiaToday è in caricamento