menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caprette, oche e gatti sfrattati, l'appello per trovare una nuova casa agli animali in difficoltà

Serve una casa colonica con stalle e annessi rurali e un po' di terreno. Nel gruppo di animali anche quattro cani salvati dalla strada, piccioni e galline

Uno sfratto incombente mette a rischio la sopravvivenza di 4 capre, 4 oche , 2 tacchini, 10 piccioni e 6 galline, oltre a 4 cani (tutti salvati dalla strada) e 4 gatti, in passato c’erano anche due maiali.

L’appello a PerugiaToday arriva da una signora che ha preso in affitto un casolare di campagna, alla periferia di Perugia, con 2 stalletti e altri annessi oltre ad un ettaro di terreno. Una sorta di grande arca di Noè dove ospitare gli animali, animata da una grande passione. Animali curati, seguiti e registrati presso il servizio veterinario dell’Asl.

A gennaio di quest’anno, però, la brutta sorpresa: alla scadenza del contratto a fine luglio, lo stesso non sarebbe stato rinnovato per ristrutturazione e vendita dell’immobile.

La signora ha iniziato a cercare una nuova sistemazione ideale per sé e per gli animali dai quali non intende separarsi, quindi casa colonica con annessi e stalle e un po’ di terreno, possibilmente nei territori di Torgiano, Deruta, Marsciano, Perugia, Corciano, Balanzano e Pila. Al momento, però, non ha trovato nulla che potesse andare bene.

Il tempo per la ricerca di una sistemazione, quindi, è quasi scaduto. Segnalateci, se le conoscete, possibili alternative per la signora e i suoi animali, un casale, una casa colonica, una fattoria o una villetta in campagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento