Attualità

Viadotto Prepo-Madonna Alta, il Pd chiede pannelli antirumore, Numerini tira in ballo l'Anas...

Interrogazione delle consigliere Bistocchi e Borghesi: "Subito interventi per ridurre l’impatto acustico ed ambientale nella zona, ad oggi non più sostenibile dai residenti"

Non solo disagi e code per i lavori lungo il raccordo Perugia-Bettole, c’è anche il rumore provocato dal traffico veicolare lungo la principale arteria che attraversa alcuni quartieri del capoluogo.

E per questo le consigliere del Partito democratico Sarah Bistocchi e Erika Borghesi hanno presentato un’interrogazione sulla “Necessità di interventi di ammodernamento ed efficientamento delle barriere acustiche del viadotto Prepo – Madonna Alta”.

Densamente popolati e tagliati in due dal raccordo, sono interessati dal fenomeno, ulteriore, “dell’inquinamento acustico ed atmosferico assai importante”. Il traffico non conosce sosta, quindi, rumore e smog sono presenti quasi tutto il giorno.

“Il viadotto Prepo-Madonna Alta presenta delle barriere acustiche usurate dal tempo e dalla pesante mole di traffico che interessa lo stesso, ed è anche privo altresì di due barriere, quelle interne, essendo provvisto soltanto di quelle esterne” scrivono le due consigliere, chiedendo “interventi urgenti di ammodernamento ed efficientamento” e l’installazione “delle barriere acustiche interne mancanti, al fine di ridurre l’impatto acustico ed ambientale nella zona, ad oggi non più sostenibile, e di non sacrificare il decoro urbano di uno dei quartieri più popolosi della città”.

Per le due esponenti del Pd la giunta comunale dovrebbe “intercedere presso Anas” affinché si facesse carico “di interventi urgenti non più differibili”.

L’assessore Numerini ha spiegato che da oltre “10 anni il Comune di Perugia ha reiterato ad Anas questa richiesta volta all’ammodernamento delle barriere acustiche, ricevendo la risposta secondo cui tali opere dovranno essere programmate in futuro”.

Il responsabile di Anas ha confermato l’esistenza delle criticità segnalate nell’interrogazione, impegnandosi a sollecitare l’intervento a Roma, ma non è dato sapere quando Anas procederà in tal senso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Prepo-Madonna Alta, il Pd chiede pannelli antirumore, Numerini tira in ballo l'Anas...

PerugiaToday è in caricamento