Attualità

Alberto Angela 'dimentica' Perugia e Paola Ducato gli tira le orecchie

Nel programma 'Ulisse' il capoluogo umbro non è stato inserito nel novero delle città etrusche più importanti ed è scattata la protesta della docente di storia e filosofia al Liceo Mariotti

Alberto Angela non ha incluso Perugia nel novero delle più importanti città etrusche d'Italia e Paola Ducato gli tira le orecchie.

Dice la docente di storia e filosofia al Liceo Mariotti: “Vivo e lavoro a Perugia da moltissimi anni e mi considero dunque perugina di convinta adozione”.

Precisa la ragione della sua garbata, ma decisa protesta: “Penso di conoscere e certamente di apprezzare la città più di molti perugini. Questa è la ragione per cui sono rimasta davvero esterrefatta dinanzi alla "svista" del conduttore Alberto Angela”.

Spieghiamo ai lettori ‘non televisivi’ di che svista si tratta...
“Alberto Angela non ha incluso Perugia nel novero delle città etrusche di cui si è occupato nel suo programma "Ulisse". Tanto basta per far elevare protesta a noi perugini, non solo agli intellettuali, ma a chiunque avverte questa esclusione come un’ingiustizia. Oltre che un limite culturale”.

È tutta sola in questa protesta?
“Spero bene di ricevere il supporto dell’Amministrazione comunale”.  

E i perugini non la seguiranno?
“Conto di riuscire ad attivare una mobilitazione dal basso: il legame con la propria città passa attraverso  la conoscenza delle sue caratteristiche, presupposto della sua piena valorizzazione”.

Insomma: conoscere per apprezzare!
“Esattamente. Ritengo che i conduttori televisivi rivestano un ruolo assai importante rendendo accessibili al grande pubblico cultura ed informazione” 

Mi risulta che, oltre all’appello video, ha proposto una serie di dieci luoghi del cuore perugini...
“Vero. Il video è un invito al conduttore Angela a conoscere meglio la nostra città per  poterne proporre le mirabilia ai tele-spettatori. Per promuovere Perugia bisogna conoscerla e per farla conoscere è bene che i media si impegnino adeguatamente. Aggiungo che proprio una settimana fa c’è stata l’apertura ufficiale  della nuova gestione  di Perugia Sotterranea, alla presenza del cardinale Bassetti, del vescovo Salvi, dell’imprenditore Cucinelli e del vice-sindaco Tuteri. Sono iniziative da diffondere adeguatamente e promuovere convintamente”.

Intanto proponiamo ai nostri lettori la top ten (perugina) del cuore di Paola Ducato. In attesa che ciascuno faccia la propria parte e che Angela... si ravveda. 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Angela 'dimentica' Perugia e Paola Ducato gli tira le orecchie

PerugiaToday è in caricamento