menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salta l'edizione 2020 dell'albero di Natale più grande del mondo sull'acqua del lago Trasimeno

Con l'iniziativa dell'anno scorso sono stati adottati oltre 2.500 alberi da mettere a dimora

L'albero di Natale più grande del mondo disegnato sull’acqua è rimandato al 2021 e la  campagna “Adotta una luce e pianta un albero” ha portato all'adozione di oltre 2.500 alberi.

L’iniziativa aveva subito riscosso grande successo con l’adozione di 2.558 alberi e concluso l’iter burocratico "abbiamo già iniziato la piantumazione di tutti gli alberi che si concluderà entro dicembre, anche al fine di garantire un efficace attecchimento e limitare lo stress da trapianto" dicono dall'associazione “Eventi Castiglione del Lago”.

Le difficoltà principali sono nate dal luogo di piantumazione: fin da subito la zona che era sembrata più idonea alla piantumazione di un numero così elevato di piante era l’ex-aeroporto Eleuteri, sottovalutando però le problematiche collegate al fatto che l’area fa parte della zona ZPS (Zona di Protezione Speciale) “Lago Trasimeno” che comprende la ZSC (Zona Speciale di Conservazione). È partito quindi un iter autorizzativo tra Comune e Regione che ha impegnato Eventi per quasi un anno.

L’intervento di imboschimento prevede la messa a dimora di piante come aceri, frassini, querce, pioppi e altri: tutto il progetto ha posto la massima attenzione nel localizzare gli interventi in aree non interessate da habitat comunitari prativi o arbustivi e a non sottrarre habitat di interesse faunistico.

Quanto all'albero di Natale sull'acqua quest'ano non si potrà fare, ma nel mese di dicembre Eventi Castiglione ha comunque pensato ai bambini per addolcire il clima di questo Natale diverso dal solito: "È vero, quest’anno non potremo accendere l’albero di Natale sull’acqua – spiega Marco Cecchetti presidente di Eventi – ma nulla ci impedisce di poterlo accendere nella nostra fantasia e soprattutto in quella dei bambini. Ad aiutarci in questo difficile compito ci sarà 'Ascanio, il pesciolino geniale', un simpatico persico sole con un cappellino a forma di lampadina, il vero ideatore dell’albero di Natale più grande del mondo disegnato sull’acqua".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento