menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albero di Natale condominiale, un modo per ricordarci il bisogno di relazioni e condivisione

Un'iniziativa spontanea di un gruppo di famiglie in un palazzo di Perugia, non era mai accaduto negli anni precedenti: dalla pandemia anche qualcosa di buono

A memoria dei più anziani condomini di un popoloso palazzo di via Tilli, alle porte di Perugia, non si era mai visto un albero di Natale condominiale.

E invece quest'anno, in questo Natale 2020 che sarà necessariamente diverso dagli altri, con le restrizioni imposte dal Governo per limitare la possibilità di contagio e con quelle che impongono il buon senso e la prudenza, molte persone rimarranno a casa, rinunciando a trascorrere le feste natalizie assieme ai propri cari. Allora, perché non abbellire il proprio palazzo, facendo magari un albero di Natale con tutti i bambini della scala, per creare un senso di comunità e collaborazione che sia capace di scaldare il cuore?

Così è nata l'idea, semplice ma che ha subito raccolto l'entusiasmo delle famiglie presenti nella scala, di far preparare ai piccoli un bell'addobbo, capace di dare un caloroso benvenuto a quanti entrano, ricordando che c'è una sorta di grande famiglila che abita il palazzo.

Piccoli gesti, che segnano però un bisogno grande emerso con la pandemia: il bisogno di relazioni con gli altri, il bisogno di condivisione, di gioire insieme e di tornare, prestissimo, a trascorrere tempo con le persone care e con tutti.

Ci voleva la pandemia per ricordarci quello che abbiamo scritto nel nostro cuore...?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento