rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Attualità

Treni e bus, l'aeroporto è sempre più connesso: ecco il Perugia Airlink

Attivo il progetto di collegamento con il San Francesco d'Assisi: i costi e modalità

Fino a 32 opzioni treno+bus al giorno, serviti tutti i voli, sia da Perugia che da Assisi. E ancora: orari dei bus coordinati con quelli dei treni e degli aerei. Questo in sintesi Perugia Airlink con cui l'aeroporto di Perugia entra nella Trenitalia Summer Experience dell’Umbria: mete a portata di treno, dal Trasimeno alle cascate delle Marmore, dalle città d’arte ai borghi medievali. Il progetto rappresenta "una nuova opportunità di viaggio che punta a mitigare lo storico isolamento dell’aeroporto umbro, integrandolo a pieno titolo nel tessuto infrastrutturale", e che nasce dalla collaborazione tra Trenitalia e Busitalia - società leaders del neonato “Polo Passeggeri” del Gruppo FS - che proprio in Umbria, e da anni, sinergicamente offrono soluzioni integrate e opportunità di viaggio.

Perugia Airlink – realizzato in sinergia con Regione Umbria, committente e programmatrice dei servizi di Trasporto Pubblico Locale - prevede ogni giorno corse bus di afflusso e deflusso a tutti i voli in partenza e in arrivo all’aeroporto internazionale dell’Umbria. 

Le corse collegano i punti notevoli delle città di Perugia ed Assisi con la rete ferroviaria e l’aeroporto: ogni fermata è caratterizzata dalla segnaletica Perugia Airlink. 

Ciascun decollo e ciascun atterraggio sono serviti con bus dedicati, realizzando collegamenti sia dal versante nord con Perugia, sia lato sud con Assisi. Un semplice interscambio treno-bus e la rete ferroviaria congiunge l’aeroporto con importanti bacini di traffico interni alla regione – come Foligno, Terni e l’area del Trasimeno – piuttosto che limitrofi - come il Senese, l’Aretino, la Valdichiana, le basse Marche.

Le combinazioni di viaggio treno+bus per l’intera offerta aeroportuale di Perugia - che quest’estate raggiunge un massimo di ben 86 voli a settimana - sono già visibili sui sistemi di vendita Trenitalia; i clienti del servizio aeroportuale possono acquistare i titoli di viaggio combinati in biglietteria o alle emettitrici self-service, così come sui canali on line e presso i rivenditori autorizzati.

La tariffa lancio del Perugia Airlink è di 5 euro sia per i collegamenti da Perugia che per quelli da Assisi verso aeroporto e viceversa, prezzo scontato del 50% per i ragazzi 4 e 12 anni non compiuti mentre i bambini under 4 viaggiano gratuitamente. Il biglietto può essere acquistato a bordo del bus senza maggiorazione di prezzo, presso le biglietterie Busitalia, il punto vendita in aeroporto e su tutti i canali di vendita Trenitalia. In questo ultimo caso al prezzo del treno prescelto, regionale o Intercity, si aggiunge la tariffa lancio Perugia Airlink per il tragitto in bus. 

Perugia Airlink è "un progetto in cui questo Assessorato ha creduto e che ha voluto con determinazione – spiega l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Enrico Melasecche -. La Regione fa un investimento che vale molto ma molto di più del costo di bilancio perchè consente innanzitutto di fornire un servizio interessante a tutti i viaggiatori, molti stranieri, che scendono al nostro aeroporto. Utilizza la rete di vendita di Trenitalia, che promuove l’uso del treno e del mezzo pubblico per raggiungere l’aeroporto e dall’aeroporto invita i passeggeri, sempre in modo rispettoso dell’ambiente, a visitare l’Umbria".

E ancora: "Si innerva così l’uso dell’aereo nella rete pubblica dei trasporti – sottolinea Melasecche - implementando le offerte speciali che con Trenitalia abbiamo già costruito negli anni scorsi e di cui continuiamo a favorire lo sviluppo. C’è ancora molto da fare. Vorremmo che tutti i territori dell’Umbria partecipino a questa grande opportunità, anche quelli più lontani, perchè è giusto che tutti debbano avere la possibilità di godere delle chances che il rilancio dell’aeroporto pone a disposizione. La sfida è in corso ed i primi risultati sono evidenti".

L'assessore aggiunge che "abbiamo molte altre idee cui cercheremo di dare vita fin dai prossimi mesi in accordo con tutti coloro che intendono partecipare. Ringrazio il Gruppo Ferrovie dello Stato e le varie società che lo compongono con cui abbiamo rapporti, a cominciare da Rfi, perchè questi due anni e mezzo di legislatura, pur nella convinta difesa degli interessi dell’Umbria, sono però stati caratterizzati dalla apertura reciproca a tutte le possibili innovazioni. I progetti in corso – conclude l’assessore Melasecche - sono particolarmente sfidanti, sul fronte ferroviario, su quello stradale come quello sulla modernizzazione ed efficientamento del Tpl".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni e bus, l'aeroporto è sempre più connesso: ecco il Perugia Airlink

PerugiaToday è in caricamento