rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Alto Tevere Today

Umbertide, ufficio postale ''rosa'': 12 donne e 3 uomini. La direttrice: ''Ambiente fantastico''

Paral Barbara Rossi, 44 anni eugubina: da portalettere a responsabile in 11 anni

Impresa rosa, con una maggioranza di dipendenti donne.

E' Poste Italiane che, si conferma una impresa al femminile: 195 Uffici Postali, 12 Centri di Distribuzione e 1266 dipendenti, di cui 821 donne, 84 delle quali ricoprono ruoli manageriali. Sono ben 92 gli Uffici Postali “rosa”, cioè composti esclusivamente da personale femminile. Anche in Altotevere c'è un vero e proprio modello. E' l'ufficio di Umbertide, con la direttrice Barbara Rossi, 44 anni eugubina.
 

Qual è la sua storia in Poste? “Entro in Azienda nel 2008 come portalettere e un anno dopo divento una consulente commerciale. Poi per 7 anni lavoro presso la Filiale di Perugia sempre nel campo commerciale fino a che nel 2019 assumo il ruolo di direttrice dell’ufficio postale di Umbertide.”

Cosa le ha insegnato lavorare in Poste? “Che nella vita si può realizzare tutto, con dedizione, impegno e spirito di sacrificio. Il mio è un caso lampante: da portalettere a direttrice in 11 anni”.

Le dipendenti donne hanno un valore aggiunto? “Vado controcorrente se dico di no? O meglio, mi spiego, sennò domani le colleghe mi picchiano! Ritengo che nel lavoro, in quanto a capacità, non ci siano differenze di genere, almeno nel mio ufficio: sono tutti professionali e dediti al cliente. Anzi, forse a Umbertide succede il contrario: i 3 colleghi maschi qui sono coccolati da noi 12 donne: più valore aggiunto di così!”

È una sfida guidare un team di donne? “La mia squadra è composta da colleghe tra i 28 e i 60 anni: perciò entro in contatto con chi si è appena affacciato al mondo del lavoro e chi invece è quasi alla fine del suo percorso professionale. Questo mi permette di confrontarmi con diversità di background e anagrafiche, che rappresentano un vero e proprio valore. Comunque una lancia la devo spezzare: le donne sono più energiche, frizzanti, empatiche e si mettono alla prova molto facilmente. Le donne si buttano, gli uomini le seguono, ecco.”

Il ruolo della donna è cambiato con il tempo nell'azienda dove lavora? “Già dagli inizi della mia carriera, in cui giravo molto, ho notato che le donne sono state sempre in maggioranza. Da donna che lavora con tante donne, questo è motivo di grande orgoglio. Ho amiche che lavorano in aziende in cui questa apertura non c’è e riscontrano ancora oggi molti problemi nel raggiungere la parità con gli uomini, soprattutto nelle posizioni manageriali''

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, ufficio postale ''rosa'': 12 donne e 3 uomini. La direttrice: ''Ambiente fantastico''

PerugiaToday è in caricamento