rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Alto Tevere Today Umbertide

Tentano la truffa chiamando i genitori di un noto politico: ''Suo figlio è nei guai...''

Hanno detto di essere carabinieri, chiedendo circa 3500 euro

Ancora raggiri e tentate truffe. Non solo e non più porta a porta, come accaduto qualche giorno fa a Città di Castello, adesso chiamano.

A Umbertide, alcuni ignoti hanno tentato di truffare i genitori di un noto politico umbertidese, che poi ha scritto tutto nei social.

''Attenzione – recita il messaggio di Marco Vinicio Guasticchi - oggi dei truffatori squallidi hanno telefonato ai miei genitori avvisandoli di un mio presunto incidente. Si sono spacciati per carabinieri e volevano 3500 euro in contanti per togliermi dai guai. Siete dei pezzenti e ringraziate Dio che non ero a casa, avvisate le persone anziane vicino a voi e mettetele in guardia''.

Il tutto è stato poi segnalato alle forze dell'ordine. 

il post Facebook-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano la truffa chiamando i genitori di un noto politico: ''Suo figlio è nei guai...''

PerugiaToday è in caricamento