Alto Tevere Today Umbertide

Umbertide, al via il piano triennale delle opere pubbliche

Ecco tutti gli interventi in programma per il futuro di Umbertide e del territorio

Il Consiglio Comunale di Umbertide nel corso dell'ultima seduta ha approvato con i voti favorevoli della maggioranza (Lega e LiberaIlFuturo) e l'astensione della minoranza (Partito Democratico, Umbertide Cambia e Movimento 5 Stelle) il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2022/2024 e l'elenco annuale dei lavori pubblici.

Gli interventi previsti nel 2022 superano i 12 milioni di euro (oltre 10 milioni sono inseriti per questa annualità e circa 2 milioni sono quelli che l'Amministrazione sta portando avanti e che risultano finanziati recentemente), nella quasi totalità ottenuti da bandi e da fondi del PNRR, tramite i quali il Comune di Umbertide è riuscito ad ottenere queste importanti risorse, contributi che danno una spinta allo sviluppo di tutto il territorio, mettendo mano in contesti che da anni attendevano risposte.

Uno dei punti focali del Piano è la realizzazione della nuova illuminazione pubblica sia nel capoluogo che nelle frazioni, una vera e propria rivoluzione con la finalmente si passerà alla tecnologia a Led. Il tutto sarà possibile attraverso la pratica del Project Financing per la quale sono previsti 1.487.000 euro provenienti da capitali privati. Si avranno così maggiore sicurezza e un notevole efficientamento energetico nel pieno rispetto dell'ambiente e della sostenibilità.

Passando al centro storico, con 1,5 milioni di euro verranno riqualificate e ristrutturate piazza Mazzini e le zone circostanti, rivedendo anche la viabilità ridando così una conformazione più razionale al passaggio dei mezzi e al godimento del centro cittadino per umbertidesi e turisti.

Nell'ambito della valorizzazione di una delle risorse naturali per eccellenza del territorio come il Tevere due sono i progetti che vedranno la luce: il primo è la realizzazione di un percorso ciclopedonale (per i quali sono a disposizione 700mila euro) per il collegamento tra Mola Casanova e una delle perle del nostro Comune come l'Abbazia di Montecorona, l'altro invece è la costruzione di una passerella per pedoni e ciclisti sul fiume, che collegherà le due sponde e per i quali è stato ottenuto un finanziamento di 1,4 milioni di euro. In altre parole si potrà andare a piedi o in bici dalla Carpina fino all'Abbazia di Montecorona.

Due sono gli interventi in programma per altrettanti luoghi di aggregazione culturale e sociale della città: la ristrutturazione del Centro socio-culturale San Francesco (900mila euro) e il miglioramento sismico del Museo di Santa Croce (480mila euro).

Grande attenzione viene data come sempre alle scuole e ai servizi educativi, una priorità assoluta dell'Amministrazione Comunale.

Per la costruzione del nuovo asili nido comunale sono a disposizione 2.495.000 euro. Per la ristrutturazione della scuola primaria “Anna Frank” di Verna il contributo ottenuto è pari a 1,2 milioni di euro.

Ammontano infine a 250mila euro ottenuti attraverso mutuo gli interventi per la manutenzione straordinaria delle strade comunali.

L'Amministrazione, inoltre, sta portando avanti altri cinque interventi già finanziati tutti con contributi, per un totale di 1.913.000 euro che riguardano: la manutenzione cavalcavia di via Madonna del Moro (800mila euro), l'adeguamento sismico della scuola dell'infanzia di Calzolaro (540mila euro), l'adeguamento sismico della scuola dell'infanzia di Montecastelli (330mila euro), l'efficientamento energetico della scuola primaria Giuseppe Garibaldi (123mila euro) e la manutenzione della strada comunale del Sasseto (120mila euro).

“L'approvazione del Piano triennale delle opere pubbliche rappresenta un altro passo importantissimo per dare un volto nuovo al nostro territorio e per renderlo ancora più vivibile e fruibile - dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Villarini - Dai primi giorni del nostro mandato fino a oggi e per tutto il resto di questa consiliatura la nostra azione è e sarà incentrata nel cercare quante più risorse possibili al fine di realizzare importanti investimenti, senza gravare sul bilancio comunale. La ricerca, che è stata incessante, ha dato i suoi frutti: gli interventi previsti e finanziati presenti nel Piano lo dimostrano. E' un lavoro di squadra che ha dato dei risultati per il bene di Umbertide e degli umbertidesi. Vogliamo così poter guardare al futuro con speranza e fiducia per tutta la nostra comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbertide, al via il piano triennale delle opere pubbliche
PerugiaToday è in caricamento