Lunedì, 15 Luglio 2024
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, intascano la caparra per la vendita di un'auto online e spariscono: denunciati

La Polizia è risalita all'identità dei due presunti truffati tramite il conto corrente sul quale avevano chiesto alla vittima di versare l'acconto

Acquista un'auto online, ma quando la vettura non viene consegnata sorge il sospetto di essere stato vittima di una truffa. Un 44enne di Città di Castello ha denunciato il tutto al Commissariato di Polizia raccontando di aver risposto a un annuncio visualizzato sulla bacheca di un sito di acquisti relativo a un'auto in vendita.

Interessato aveva contattato il venditore e una volta acquisite le coordinate bancarie, il 44enne aveva provveduto ad effettuare un bonifico di 200 euro a titolo di caparra. Qualche giorno più tardi, il venditore, un 27enne l’aveva ricontattato per chiedere un ulteriore bonifico – questa volta a favore di un altro beneficiario, suo socio in affari - per le spese relative al passaggio di proprietà. Ottenuto il denaro, però, era sparito.

I poliziotti sono risaliti all'identità del venditore e al complice tramite i conti corrente ed entrambi sono stati denunciati per il reato di truffa in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, intascano la caparra per la vendita di un'auto online e spariscono: denunciati
PerugiaToday è in caricamento