Alto Tevere Today San Giustino

San Giustino, aiuta un vicino con un albero domestico traballante: ma dopo poco viene arrestato.... si era dimenticato del braccialetto

Arrestato, di nuovo e per pochi, pochissimi metri. E' accaduto martedì pomeriggio nel comune altotiberino di San Giustino. Protagonista un uomo di 34 anni, che era detenuto agi arresti domiciliari per dei reati legati al mondo della droga. Un vicino di casa, però, gli ha chiesto un piccolo favore: quello di aiutarlo a potare un albero.

Così l'uomo è sceso e per dare una mano. Un favore che ha pagato caro, perchè allontanandosi anche di poco dalla sua abitazione, il trentaquattrenne ha fatto scattare la segnalazione del braccialetto elettronico. Immediatamente sono arrivati i carabinieri che sono intervenuti e lo hanno arrestato di nuovo, nonostante l'uomo avesse spiegato il motivo per cui si era allontanato da casa.

Il trentaquattrenne è stato così portato davanti al giudice del tribunale di Perugia per evasione dagli arresti domiciliari: il processo continuerà nelle prossime ore, dopo essere stato sospeso dal magistrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giustino, aiuta un vicino con un albero domestico traballante: ma dopo poco viene arrestato.... si era dimenticato del braccialetto
PerugiaToday è in caricamento