rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Alto Tevere Today Città di Castello

Sale da gioco e agenzie di scommesse: scattano i controlli interforze

Una persona denunciata a Città di Castello, maxi multa a Ponte San Giovanni  

Una persona denunciata e una maxi multa. E' questo il bilancio dei servizi coordinati di controllo delle agenzie di scommesse e delle sale da gioco al fine di prevenire e reprimere il fenomeno del gioco illegale e assicurare il rispetto della normativa in materia per la tutela dei minori.

All’attività di monitoraggio, in alcuni comuni della provincia – Perugia, Bettona, Gualdo Tadino, Gubbio, Corciano, Spoleto, Foligno, Spello, Bastia Umbra, Città di Castello, Umbertide – ha visto impegnati: la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e il personale dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Nel corso delle attività di controllo delle sale da gioco, il personale specializzato delle Forze di Polizia e dell’Agenzia delle Dogane hanno verificato il possesso delle licenze, la regolarità delle apparecchiature tecnologiche e l’idoneità degli spazi dedicati alla commercializzazione dei giochi pubblici.

Durante l’attività, sono state 20 le sale da gioco della provincia sottoposte a controllo evidenziando, un prevalente rispetto delle regole previste dalla normativa in materia.

In due casi, però, sono state riscontrate delle criticità. Infatti, in una sala da gioco di Città di Castello, il personale della Divisione Amministrativa della Questura ha denunciato il titolare per l’assenza dell’indicazione del rappresentante nella licenza per l’esercizio di scommesse.

Il personale della Guardia di Finanza, invece, ha contestato una multato per 6600 euro il titolare di un esercizio pubblico di Ponte San Giovanni per la presenza all’interno di alcuni minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale da gioco e agenzie di scommesse: scattano i controlli interforze

PerugiaToday è in caricamento